Sociale e formazione: la summer school universitaria si sposta in mezzo alla natura

Montefeltro: dal 27 giugno al 2 luglio percorso di formazione sulle diversità per le professioni di cura - Università di Ferrara

171
formazione unife

Tra le colline del Monte Feltro l’Università di Ferrara propone una formazione indirizzata alle professioni di cura che coniuga outdoor education, narrazione e letteratura per l’infanzia, metodologie ludiche per affrontare il tema degli stereotipi.

Per 4 giorni professionisti quali educatori, psicologi, formatori, insegnanti e tutti coloro che lavorano nel settore della cura dell’altro potranno immergersi in un trekking tra le colline del Montefeltro. Durante il cammino si confronteranno e scontreranno coi propri pregiudizi e stereotipi attraverso la vita comunitaria, sperimenteranno attività di formazione, narrazione e auto narrazione legate alla letteratura per l’infanzia, metodologie ludiche.

L’originalità della proposta è data dall’approccio interdisciplinare e dalla realizzazione di una formazione universitaria a stretto contatto con la natura.  «Chi lavora nelle professioni di cura mette in discussione costantemente i propri pregiudizi e stereotipi. Visti gli importanti cambiamenti che stiamo affrontando a livello sociale abbiamo pensato di offrire un percorso che permetta ai partecipanti di affinare nuovi strumenti e mettere in discussione le proprie lenti con cui guardano il mondo, ed essere accompagnati nel rafforzarsi in questo difficilissimo lavoro.»

La formazione proposta è il residenziale del “Master Tutela, diritti e protezione dei minori” oramai giunto alla nona edizione. L’equipe del residenziale è composta da formatori di lunga esperienza, Paola Bastianoni direttrice del master e professoressa associata dell’Università di Ferrara, Alessandro Fucili responsabile dei CeIs di Ancona Onlus, Emanuele Ortu esperto di letteratura per l’infanzia e narratore, sempre per l’Università di Ferrara  Monia Ciriello e Loredana Catalano esperte nella formazione a distanza.

Il percorso sarà raccontato attraverso i social, con l’obiettivo di condividere e trovare nuovi spunti di discussione grazie al supporto degli interessati che non potranno essere presenti.

La location è ricca di siti artistici e storici da visitare: una bella occasione per unire formazione, cultura, esperienze di crescita comunitaria e amicizia.

Segreteria organizzativa: mastertutelaminori@unife.it, telefono 349.31.69.397.