Tutela minori, il team UNIFE di Paola Bastianoni fa tappa a Potenza e Napoli

Al centro di alta (in)formazione la cura residenziale dei minori e la progettazione educativa informatizzata

69
comunicazione comunità evid

Continua sull’intero territorio nazionale il percorso di formazione ed informazione dell’ Università di Ferrara (UNIFE) incentrato sulla tutela dei diritti dei minori. Dopo aver incontrato esperti, operatori del settore, studenti o semplici cittadini attenti al tema in mezza Italia, il gruppo del Master  “Tutela, Diritti e protezione dei minori” guidato da Paola Bastianoni  fa tappa domani (5/10) a Potenza e venerdì a Napoli con alcuni focus sulla tutela dei diritti di bambine, bambini e adolescenti.

Il fil rouge di tutti questi incontri è la necessità di condividere un modello formativo interdisciplinare innovativo, rivolto a tutti i professionisti impegnati in interventi di protezione e nella cura residenziale di minori. Per questo al centro viene posto il testo “Comuni-care in comunità” scritto da Paola Bastianoni con Monia Ciriello e Alessandro Maria Fucili.

A Potenza l’appuntamento è per domani dalle 15 alle 19 al Museo Archeologico Provinciale. Ci saranno Luisa Langone ( Presidente dell’Ordine degli Psicologi di Basilicata), Vincenzo Giuliano (Garante per l’Infanzia e l’adolescenza), Luisa Comitino (Presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali di Basilicata) e Valeria Montaruli (Presidente del Tribunale per i minorenni di Potenza).  Introdurrà e modererà la giornalista Margherita Sarli; le letture del testo Comuni-care saranno affidate a Carla Costa.

A Napoli, venerdì 6, nella splendida cornice del Pio Monte della Misericordia doppio incontro a partire dalle 16: un momento formativo sulla progettazione educativa informatizzata,  una metodologia di lavoro che va costruita insieme, a cura di Paola Bastianoni e Monia Ciriello; a seguire la presentazione del libro “Comuni-care in comunità” che ormai sta interessando gran parte del mondo che si dedica ai minori. Insieme ai curatori ci saranno Monica Procentese (Direttivo Cismai), Roberta Gaeta (Assessora alle Politiche Sociali Comune di Napoli), Luisa Errico (Avvocata e tutrice), i genitori adottivi Cira e Piero Guida, Barbara Trupiano (Dirigente del Servizio Politiche per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Napoli). Saranno inoltre presenti  Paola Picciocchi e Domenico Picciocchi (Comunità la Crisalide). Le letture saranno a cura dell’attrice Gabriella Cerino.

Anche in queste occasioni il team di UNIFE unisce alla competenza dei relatori l’esperienza di chi vive in prima persona la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza. Le testimonianze sono elemento determinante per la diffusione di concetti, metodologie e buone pratiche relativi ad un argomento così delicato. E altrettanto importanti sono i momenti formativi, che se durante l’anno prendono alcune giornate di lavoro, in estate hanno portato alla realizzazione della Scuola estiva di comunità. Si è tenuta infatti in Molise, nel Palazzo marchesale di Ripalimosani (CB), l’ultima esperienza di questo tipo, una full immersion per i docenti e per una trentina di partecipanti provenienti da tutta Italia.