Unicef, a Campobasso tornano le Pigotte natalizie

53
Pigotte

La vigilia di Natale è sempre più vicina e le case sono sempre più ricche di lucine colorate, alberi e decorazioni. Ed è quindi anche tempo di Pigotte! Le bamboline di pezza dell’Unicef tanto decorate e sorridenti sono pronte per entrare nelle vostre case per aiutare a raccogliere fondi contro la mortalità infantile.

Le bamboline nascono dalle mani di nonnine, mamme, bambini, persone di centri sociali e case famiglia che grazie alle loro abilità riescono a renderle tutte diverse, inimitabili e uniche nel loro genere. Questo è possibile grazie alla fantasia, alla creatività e ai gesti di chi le cuce con tanta passione e amore. E le Pigotte non possono che essere bellissime con il loro dolce sorriso perché rappresentano i bambini di tutto il mondo.

Sarà possibile scegliere la propria Pigotta domenica 9 dicembre presso il Mercato coperto di Campobasso e sabato 22 dicembre presso il Centro Commerciale Centro del Molise (CB). La donazione che verrà versata all’Unicef sarà pari a 20 euro. Inoltre la grande novità di quest’anno prevede la vendita di bamboline di pezza molto spiritose: in occasione del trecentesimo anniversario di Di Zinno e dei suoi Misteri saranno disponibili le Pigotte dei Misteri. Simpaticissimi diavoletti e angioletti che prendono ispirazione dai famosi ingegni che sfilano per la città a Corpus Domini.

Bisogna ricordare che ogni Pigotta ha una carta d’identità, un nome e una cartolina con sé che consente di creare un legame tra chi l’ha creata e chi l’ha adottata. Una piccola adozione che permetterà di devolvere il suo ricavato ai diversi progetti dell’Unicef per difendere i diritti, per migliorare la vita, per salvare la vita dei bambini di tutto il mondo,  facendo crescere le loro potenzialità e lottando perché nascano e crescano sani.

L’Unicef Molise vi aspetta in queste due giornate natalizie per premiare il lavoro di tutte le persone che si sono impegnate nella realizzazione delle Pigotte e per premiare la generosità di chiunque voglia adottarle.