2015, 1533 OCCUPATI IN PIU’ IN MOLISE

96
assunzione

Tra il 2008 e il 2015 il meridione ha subito, a proposito della crisi economica, un forte calo occupazionale e il Molise, come tutte le altre regioni del sud Italia ha perso più di 10.000 posti di lavoro durante questo lasso di tempo. A differenza di altre regioni il Molise, però, è stato anche protagonista di una piccola ripresa visto che nell’ultimo anno gli occupati molisani sono aumentati, diventando 1533.
Soltanto l’Emilia Romagna ha avuto un aumento occupazionale superiore a quello molisano con 1762 posti di lavoro in più.
Molte imprese regionali molisane hanno superato la crisi e hanno contribuito alla valorizzazione economica e produttiva cercando di assumere quanto più personale possibile.
Nel 2016 assisteremo ad un forte rilancio dell’agricoltura e dell’economia privata e ad un calo di occupazione nel settore della pubblica amministrazione e dei servizi collegati alla spesa di pubblica assistenza.
Il Molise ha cercato di puntare sui giovani mettendo a disposizione 1300 borse lavoro per tirocini. Ha, inoltre, accelerato le procedure per la cassa integrazione tutelando i dipendenti in difficoltà lavorativa e non ha ostacolato gli investimenti delle imprese private che hanno dato vita a nuove attuali occupazioni.
I dati, dunque, per ciò che riguarda la nostra regione sono assolutamente positivi e in netta crescita.