Professionisti Down del settore alberghiero, il progetto OMO e il concorso

Via alla catena di “Hotel amici” che faranno lavorare giovani Down e hanno indetto un concorso per il logo

581
Professionisti Down del settore alberghiero, il progetto OMO e il concorso

Gli alberghi aprono le porte al mondo Down e si preparano ad inserire nei loro organici personale pronto a dare del suo meglio nonostante quel cromosoma in più. Tutto questo grazie al progetto OMO, un progetto finanziato dalla Commissione Europea (ente capofila l’Aipd) che coinvolge anche le realtà dedite alla formazione ed è volto all’inserimento lavorativo e a costruire una società più matura nei confronti dell’accoglienza dei Down. Grazie al progetto un gruppo di ragazzi Down di circa vent’anni ha lavorato all’Hotel Melià Aurelia Antica di Roma.

Da questo progetto nascerà una rete europea di “Hotel amici” pronti a far vivere esperienze lavorative a persone con sindrome di Down: ogni attività ricettiva che aderirà riceverà un bollino di qualità da spendere nel settore. Per la realizzazione del logo ufficiale della rete è stato indetto un concorso i cui termini scadranno il 25 ottobre.