“Fatti per i diritti”, l’Unife lancia il contest per il master dedicato all’infanzia

formazione unife

Giornata speciale il prossimo 20 novembre: la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza compie trent’anni e a celebrarla, tra le istituzioni in prima fila, c’è l’UNIFE, l’Università degli Studi di Ferrara che per i diritti dei minori ha istituito un apposito Master diretto dalla professoressa Paola Bastianoni che da alcuni anni prevede anche la summer school itinerante nelle varie regioni d’Italia.

Approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, ratificata dall’Italia con legge n. 176 del 27 maggio 1991 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.35 dell’11 giugno 1991, la Convenzione è un documento mondiale che snocciola tutti i diritti dei più piccoli, partendo dai principi fondanti e passando da tutti gli aspetti che riguardano la vita di un minore. In questi trent’anni il cammino dei diritti non è stato semplice, ma molto è cambiato grazie all’azione dell’UNICEF che ha fatto della Convenzione la sua Bibbia e a tante associazioni che per la stessa causa si sono battute.

Un compleanno importante, dunque, da festeggiare a dovere. Ed è stato proprio il Master di I livello in Tutela, Diritti e protezione dei minori dell’UNIFE a lanciare per l’occasione un’iniziativa unica: il concorso “Fatti per i diritti” volto a raccogliere quante più testimonianze ed esperienze sul cammino dei diritti.

Aperto a tutti, prevede l’invio di un video della durata massima di 15 minuti che possa documentare un’esperienza, una testimonianza, una storia, una creazione, un’attività, un laboratorio, un progetto, una voce che comunichi “un fatto per i diritti”. L’obiettivo è raccogliere il numero più ampio possibile di esperienze realizzate a favore dell’affermazione dei diritti dei minori. Materiale che poi potrà essere valido spunto per ulteriori ricerche e studi.

Il video dovrà giungere entro il 20 novembre all’indirizzo mastertutelaminori@unife.it, indirizzo cui porre eventuali dubbi o chiedere informazioni. Allegate al video la liberatoria che vi verrà inviata in cui vi si chiederà di poter pubblicare il vostro video sul sito e sulla pagina fb dedicata.

Il primo premio consisterà nell’accesso gratuito alla piattaforma del master, come ospite, dal 20 dicembre 2019 al 20 marzo 2020 e nell’invio gratuito di una copia di ciascun volume della collana Tutela, diritti e protezione dei minori della casa editrice Junior di Bergamo. Al secondo e al terzo premiato verrà consentito l’accesso gratuito alla piattaforma per due mesi (dal 20 dicembre al 20 marzo) assieme all’invio gratuito dei volumi della collana. Un premio speciale sarà conferito a coloro che sceglieranno di partecipare con un video che documenti un’attività, un laboratorio o un progetto di death education (il diritto ad essere accompagnati ad affrontare il dolore per le perdite affettive che viene spesso trascurato).