Sapevi che anche i giovanissimi possono fare i baby sitter?

Quella del baby sitter è la prima attività che i giovanissimi intraprendono in America, soprattutto la sera. In Italia solo ora che c'è necessità sta prendendo piede

Kari baby baby sitter

E’ proprio così. In Italia sono i 16 anni l’età minima per poter cominciare a lavorare. In realtà nel settore agricolo e dei servizi assistenziali sono ammesse anche persone che abbiano compiuto 14 anni, purché la salute del minore sia tutelata e il lavoro non intralci l’obbligo scolastico. Ci sono poi settori in cui si può lavorare pur avendo un età inferiore ai 14 anni come nel cinema e in tv, ma ci deve essere sempre la tutela del genitori e inoltre la legge sancisce che a mezzanotte il minore deve poter andare a dormire.

Scegliere un lavoro come baby sitter potrebbe quindi essere la soluzione ideale per un giovane intraprendente che abbia magari voglia di continuare a studiare ma aspiri anche a guadagnare qualcosa da spendere in totale autonomia.

Per iniziare si suggerisce di fare qualche esperienza con amici e parenti, ma è poi facile proporsi sul mercato del lavoro attraverso il canale che offre il web. Sono sempre più le famiglie che usano infatti le piattaforme che mettono in contatto tate e genitori per ricercare la propria baby sitter.

Essendo i giovani particolarmente avvezzi all’uso delle nuove tecnologie, non sarà un problema caricare il proprio profilo su uno di questi siti: la foto, le esperienze, gli orari di disponibilità, le attitudini.

Uno dei vantaggi per uno studente di scegliere di fare il baby sitter nelle ore serali, è la possibilità di mettersi a studiare dopo che i bambini sono andati a dormire, oltre che inserire l’esperienza nel cv dimostrando intraprendenza e volontà.

Alcune famiglie potrebbero preferire una tata dalla lunga esperienza, con una conoscenza linguistica e magari anche la frequentazione di corsi specialistici (primo soccorso ad esempio), ma dall’altra parte si ha a proprio vantaggio un indubbio entusiasmo, la vivacità tipica di un giovane e senz’altro una richiesta economica inferiore a chi lavora come baby sitter da 40 anni.

(Immagine. Da “Incredibili”Kari, la babysitter totalmente tosta di Jack Jack)