Assunzione di alcool e disfunzioni sessuali: quale legame?

    L'assunzione di alcool, come l'atto sessuale, sono entrambi piaceri della vita, ma l'abuso porta risultati negativi.

    318
    Assunzione di alcool e disfunzioni sessuali

    “L’alcool è un liquido prezioso che conserva tutto tranne i segreti” è questa una delle frasi citate da Cary Grant. Il problema sorge nel momento dell’abuso, un problema purtroppo molto diffuso e che sta diventando una moda tra giovani e giovanissimi, che assumono smodate quantità di alcool senza considerare le conseguenze che tutto ciò ha per la loro salute psicofisica. Molti giovani, infatti, ricorrono all’alcool anche in combinazione con le droghe, per eliminare inibizioni, timidezze o per trovare quel divertimento impensabile da raggiungere da sobri. L’alcool, come sostenuto da esperti è in grado di innalzare l’autostima e il desiderio sessuale. Non è da sottovalutare tuttavia che l’alcool è uno dei peggiori nemici dell’erezione. L’alcolismo è responsabile di quella che viene definita “impotenza da alcol”. Oltre a causare l’impotenza, l’alcool rovina il sistema nervoso, ciò significa che si è meno pronti a rispondere agli stimoli sessuali, si ha meno sensibilità, si prova meno piacere e infine non si riesce ad avere erezioni. L’abuso di alcool ci rende lenti e poco concentrati e la cosa peggiore è associarlo al fumo o all’uso di sostanze stupefacenti. Se la capacità erettile è legata agli effetti dell’alcool occorre evitare o diminuirne l’assunzione e in ogni caso è bene rivolgersi ad urologo. Il medico saprà consigliare il trattamento adeguato e l’assunzione del giusto farmaco.