AUTISMO, NUOVE TERAPIE. IN PISCINA A CAMPOBASSO LA TMA

213
AUTISMO, NUOVE TERAPIE. IN PISCINA A CAMPOBASSO LA TMA

A Campobasso è arrivata la TMA, ossia la Terapia Multisistemica in acqua (TMA), una nuova riabilitazione che si pratica in piscina rivolta prevalentemente a soggetti affetti da autismo o da disturbi legati allo sviluppo, alla comunicazione, di ritardo mentale, di ansia o di iperattività.
Verrà praticata nella piscina comunale di via Gorizia e verrà illustrata e lanciata nel convegno che si terrà a Ferrazzano sabato 14 maggio a Palazzo Chiarulli (piazza Eugenio Chiarulli).
Ma che cos’è la TMA? E’ una terapia acquatica che punta al reinserimento sociale di bambini affetti da differenti difficoltà. Infatti può essere applicata anche a casi di disturbo reattivo dell’attaccamento, fobia dell’acqua, fobia sociale, disturbo della condotta, disturbo oppositivo provocatorio, psicosi, sindrome di Down e disturbi motori.
Il convegno, che vede l’intervento di esperti, ha lo scopo di illustrare la disciplina a tutti coloro che sono interessati, sia sul piano professionale, sia come utenti.

Locandina