Caldo torrido a Campobasso: i consigli per chi soffre di pressione bassa!

    Neuromed, nuovi trattamenti per l'ipertensione

    Continua l’ondata di caldo torrido che, nelle ultime settimane, ha colpito l’Italia. L’Anticiclone sub tropicale sembra non voler concedere tregua e continua a investire con forza la penisola. Tra le città più calde si conferma ancora una volta Campobasso, con le sue temperature da record. Purtroppo il caldo eccessivo porta con sé conseguenze negative per tutti: insolazione, colpi di sole e abbassamento della pressione sono i rischi più frequenti dell’estate. Ed è proprio chi soffre di ipotensione che deve prestare maggiormente attenzione, soprattutto in questi periodi troppo caldi.

    Pressione bassa: cosa fare per farla alzare

    Come si sa, la pressione bassa è uno dei disturbi più diffusi ed è caratterizzata da capogiri, stanchezza e vista annebbiata. A far scendere la pressione arteriosa sono molti fattori diversi, tra cui proprio il caldo rovente e le temperature eccessivamente alte. Si considera bassa la pressione che scende a 90/60 mmHg, pericolosa quella che scende al di sotto di 50 mmHg, sintomo di un malfunzionamento dell’organismo. Anche gli esperti del sito inversaonlus.it affermano che la pressione bassa è un fenomeno assai diffuso nella popolazione e si può accentuare in estate a causa dell’innalzamento delle temperature. In questo periodo dell’anno, in alcuni casi, la pressione bassa può portare anche a svenimenti, dovuti principalmente ad una mancanza di zuccheri (per maggiori info: https://www.inversaonlus.it/pressione-bassa-sintomi-rimedi-trattamenti/).

    Per alzare la pressione senza ricorrere necessariamente ai farmaci, è consigliato assumere determinati cibi che aiutano a mantenere la pressione arteriosa a livelli normali. Utili sono gli alimenti ricchi di caffeina e teina, come thè e caffè, che mettono in circolo l’adrenalina e restringono i vasi sanguigni, e quelli ricchi di potassio e magnesio, come zucchine, fagioli, patate, spinaci e banane. Consumare la carne rossa è un ottimo rimedio per alzare la pressione, perché ricca di grassi e sale, così come anche la cioccolata che aumenta la frequenza cardiaca.

    Consigli per chi soffre di pressione bassa

    Per fare in modo che il caldo non abbassi eccessivamente la pressione, portando spossatezza e debolezza fisica, oltre a una dieta equilibrata e specifica, è importante seguire dei consigli semplici ma efficaci. Anche lo staff del corriere.it viene in soccorso delle persone che soffrono di pressione bassa con una serie di consigli da seguire, che riassumiamo qui.

    Per prima cosa è fondamentare bere tanta acqua, meglio se ricca di sodio, e rimanere idratati per tutto il giorno. In un bicchiere d’acqua si può sciogliere un cucchiaio di sale o di zucchero che ci rimetteranno subito su. Anche l’assunzione di vino e bevande alcoliche può aiutare, senza però esagerare perché si avrebbe l’effetto contrario, e cioè un eccessivo e pericoloso aumento della pressione. Sono ottime anche le bevande a base di guaranà e ginseng, perché alleviano la sensazione di fatica.

    Masticare le radici di liquirizia e assumere integratori idrosalini, ricci di potassio e sodio, sono altre soluzioni utili. Tra i consigli che gli esperti suggeriscono ci sono anche:

    • Evitare ambienti troppo caldi, perché il caldo porta alla vasodilatazione oltre che alla sudorazione.
    •  Misurare periodicamente la pressione, andando in farmacia o restando tranquillamente a casa, acquistando uno sfigmomanometro.
    • Fare regolare attività fisica, perché lo sport stimola la circolazione e aiuta a stabilizzare i livelli pressori.
    •  Stare a riposo ed evitare sforzi.

    A questi consigli se ne aggiungono altri, quelli che sentiamo ripetere ogni volta che inizia l’estate da nutrizionisti ed esperti: non uscire nelle ore più calde (tra le 12 e le 17), dissetarsi con acqua fresca, indossare abiti leggeri e chiari, rinfrescare gli ambienti della casa con ventilatori e condizionatori e consumare pasti leggeri.

    Per maggiori info: https://www.corriere.it/salute/cardiologia/cards/pressione-bassa-consigli-non-farsi-abbattere/acuta-o-cronica_principale.shtml).