Celiachia, confermata la gratuità degli alimenti. Prossimo obiettivo? I buoni digitali

    14
    celiachia

    Confermato con apposito decreto il principio di gratuità dei cibi senza glutine per celiaci. Ne dà notizia l’Ansa che sottolinea come l’assistenza garantita ai 200mila celiaci presenti in Italia sia accompagnata, tuttavia, da una riduzione del tetto di spesa del 19%. Dato che il presidente dell’Aic, Giuseppe Di Fabio, non va letto in modo negativo, in quanto conseguenza di una generale riduzione dei costi dei cibi senza glutine e della revisione dei fabbisogni energetici.

    Tra gli alimenti garantiti gratuitamente ai celiaci anche i cibi pronti, in linea con le attuali tendenze e stili di vita. Il prossimo obiettivo sostenuto dall’Associazione Italiana Celiachia sarà l’introduzione di buoni digitali spendibili in tutte le regioni d’Italia al fine di garantire ai celiaci un’assistenza più razionale, trasparente e semplice, anche nell’ottima di migliorare la qualità degli alimenti senza glutine.