GLI ANESTESISTI SI FANNO CONOSCERE. INFO POINT IN OSPEDALE

    170
    Cattolica di Campobasso

    Da domenica prossima, 2 marzo, e per tutta la settimana nella hall della Fondazione di Ricerca e Cura “Giovanni Paolo II” a Campobasso verrà allestito un info point per conoscere a fondo il ruolo dell’anenstesista in sala operatoria. Dalle 9 alle 12, come in altri centri in occasione della settimana della Anestesia sicura, anestesisti rianimatori ricorderanno ai cittadini che l’anestesista è il medico che si trova sempre vicino al malato e controlla in ogni momento i parametri vitali durante e dopo l’intervento chirurgico.
    “I cittadini potranno “toccare con mano” la strumentazione, ma soprattutto fare domande sull’anestesia e sui reparti di terapia intensiva” dichiara la professoressa Cynthia Barilaro, Direttore del Dipartimento di Anestesia, Terapia intensiva e Medicina del dolore, “i nostri specialisti “racconteranno” ai cittadini cosa è importante conoscere durante una visita preoperatoria o quante ore prima dell’operazione si può mangiare o bere. Ma anche se un cardiopatico può essere addormentato o se occorre interrompere i farmaci prima di un’anestesia”.
    Dal questionario, lanciato nella prima edizione della Campagna Sicura e che verrà riproposto, è emerso che la cittadinanza è cosciente del ruolo dell’anestesista rianimatore e che l’80% della popolazione ritiene sicura l’anestesia. Grazie a strumenti quali la checklist gli anestesisti hanno contribuito, infatti, in modo determinante a ridurre il numero delle complicanze che sono scese dall’ 11% all’8%.