MARTINA, PROGETTO SALVAVITA A VASTO

124
Progetto Martina

E’ stato riavviato anche quest’anno il “Progetto Martina” in alcune scuole superiori di Vasto, realizzato ad opera di tre Club Lions della città (Vasto Host, Vasto Adriatica Vittoria Colonna e Vasto New Century).
I Club Lions organizzano degli incontri finalizzati a fornire ai giovani un’informazione preventiva sui tumori per renderli più consapevoli e partecipi alla lotta contro questo male.
Il Progetto Martina prende il nome da una giovane donna colpita da tumore al seno che, mentre combatteva una strenua lotta contro il male, aveva lanciato un appello alla sanità esprimendo il desiderio forte che “i giovani fossero informati ed educati ad avere maggior cura della propria salute”. Il suo appello fu raccolto nel 1999 da un gruppo di medici veneti, soci Lions, che realizzarono un incontro informativo e formativo tenuto in un Liceo di Padova. Il progetto venne applicato in tutta la Nazione nel 2011 e questo ha l’obiettivo di fornire agli studenti delle scuole superiori informazioni basilari sui vantaggi derivanti da stili di vita corretti, sugli accorgimenti da adottare per ridurre l’incidenza di alcuni tipi di tumore e su come scoprirne eventuali su di sé nella fase iniziale, più facilmente curabili.
Il Progetto consiste in un incontro degli alunni del terzo anno con medici di medicina generale, specialisti oncologi e dermatologi, soci Lions o professionisti amici, invitati a collaborare al Progetto. La dottoressa Di Santo si avvale già da qualche anno della collaborazione del dottor Lucio Laudadio, oncologo della ASL di Chieti-Lanciano-Vasto.
Al termine di questo primo incontro, e alla scadenza di un anno dopo lo stesso, gli studenti sono invitati a compilare due questionari in maniera anonima. La valutazione dei dati raccolti funziona da ottimo feed-back che consente di ottimizzare in continuo la metodologia comunicativa e di trarre indicazioni sugli effetti delle informazioni lanciate e prodotte sul giovane pubblico.