Meningite, niente allarmismi, ma vediamo cosa c’è da sapere

    345

    Preoccupano i casi di meningite registrati di recente in Italia, specialmente dopo la morte del giovane Sebastiano Petrucci, 18 anni di Agerola. Pertanto, al fine di evitare inutili allarmismi che possono generare situazioni di panico e mettere in difficoltà il sistema sanitario, specialmente in questi giorni di festa, il Ministero della Salute ha fornito alcune importanti istruzioni che offrono delucidazioni su: cos’è la meningite, quali le cause della meningite infettiva, come si trasmette e come si sviluppa l’infezione nell’organismo. Ma anche qual è il periodo di incubazione della malattia, quali sono i sintomi, come si ottiene una diagbosi e come si cura. Infine in questo decalogo fornito dal Ministero, e ripreso dal sito agorainforma.it, si parla anche di come si previene e quali sono le misure di profilassi da adottare.