NEUROMED, DIAGNOSTICARE IL PARKINSON DALLA SALIVA

284
Parkinson

Diagnosi di Parkinson dalla saliva, è questo il risultato di una ricerca condotta dal IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS) in collaborazione con l’università Sapienza di Roma. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica PLOS One, si è concentrato sulla proteina caratteristica della malattia di Parkinson “l’alfa-sinucleina”. Questa proteina è normalmente presente nei neuroni in forma non aggregata (monomero), mentre nella malattia di Parkinson si comporta in modo anomalo, ossia le singole unità tendono ad aggregarsi formando aggregati detti “oligomeri” che risultano essere altamente tossici per le cellule. L’alfa-sinucleina è stata finora ricercata nel liquido cerebrospinale attraverso l’esecuzione di una puntura lombare, tecnica invasiva, dolorosa e difficilmente ripetibile. Test meno invasivo, indolore e facilmente ripetibile è quello della saliva che rappresenta un notevole passo avanti nel raggiungimento di una diagnosi precoce della malattia. Sono necessarie ulteriori ricerche al fine di standardizzare tale procedura.

Leggi di più