É oggi la Giornata Mondiale del Bacio, più dolcezza per tutti

535
É oggi la Giornata Mondiale del Bacio, più dolcezza per tutti

“Che cosa è rimasto dell’anima, mi chiedo, quando il lungo bacio è finito?” E’ questa la citazione del bacio di Robert Browning, una domanda che ha perso forse un po’ del suo romanticismo nelle risposte di coloro che hanno partecipato al record del bacio più lungo del Regno Unito avvenuto il 6 e 7 luglio 2015. Il record fu di trentuno ore e trenta minuti. Tale record è stato poi battuto da una coppia tailandese, ed oggi è di 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.
Ma perché spingersi in questo guinness? Parliamo di una iniziativa nata in Gran Bretagna nel 1990 quella della giornata mondiale del bacio. Questa ricorrenza nasce per ricordare come un bacio può essere importante, come può cambiare le nostre vite e le nostre giornate. Un gesto semplice e anche veloce, ma tra i più fondamentali e universali che esistano al mondo. La Giornata Mondiale del Bacio nasce non solo per romanticismo, ma come una vera e propria ricorrenza da festeggiare, perché un bacio fa produrre al nostro corpo una grande quantità di ormoni quali adrenalina, dopamina e serotonina, sostanze in grado di regalarci sensazioni di benessere e gioia. Nel bacio possiamo trovare effetti positivi e negativi, c’è chi calcola le calorie spese e i muscoli azionati, chi senza lasciarsi dominare troppo dalle emozioni bada alla prevenzione di alcune malattie, possibili tramite lo scambio di batteri. Se può essere preso in considerazione il famoso detto che sottolinea come le conversazioni migliori siano quelle senza spazio tra due bocche, allora non lasciate spazio tra voi, ma date spazio alle vostre emozioni.

Guarda il video del bacio più lungo