“PICCOLO DENTE ANTICO”, PREVENZIONE ODONTOIATRICA CON IL ROTARY

    124
    “PICCOLO DENTE ANTICO”, PREVENZIONE ODONTOIATRICA CON IL ROTARY

    Il Rotary Club Isernia, con il patrocinio di Provincia e Comune di Isernia, ha organizzato per Domenica 19 Aprile alle ore 16,00 presso il cinema-teatro “Lumiere”, un evento spettacolo intitolato “Piccolo Dente Antico” dedicato alla prevenzione odontoiatrica.
    Il tema sarà trattato attraverso una storia comica, raccontata dal famoso comico ed artista rotariano abruzzese ‘Nduccio in modo da consentire di avvicinare i bambini all’ igiene orale ed alla cura delle malocclusioni.
    Allo stesso tempo sarà un occasione per ricordare gli sforzi fatti da tanti ricercatori, alcuni dei quali tragicamente periti nella loro attività, nella ricerca di segni di presenza umana nell’importante sito della nostra provincia che ha portato al ritrovamento del dentino di un bambino del paleolitico.
    L’evento, aperto a chiunque voglia partecipare nei limiti di capienza del teatro, vuole soprattutto educare in modo divertente i bambini ed i loro genitori ad una corretta igiene dentaria per la prevenzione dei problemi odontoiatrici dell’infanzia.
    Dopo i saluti del Presidente del Rotary Cosimino Pallotta, il giovane socio rotariano Dott Filippo Cardarelli introdurrà i partecipanti nel mondo della prevenzione, spiegando in modo approfondito l’importanza della cura delle malocclusioni dentarie in età pediatrica e quanti vantaggi e risparmi comporti la loro precoce cura e risoluzione.
    Grazie alla favola di ‘Nduccio, i bambini saranno poi coinvolti in una storia fantastica attraverso metafore, fantasie e simpatici personaggi che divertono i bambini e li sensibilizzano alla prevenzione ed all’igiene dentaria.
    Tutto questo, che potrà forse sembrare inusuale a chi non conosce il Rotary ed ha di esso un’immagine un po’ elitaria e datata, rappresenta l’impegno concreto di questa antica associazione di servizio, con oltre 110 anni di storia nel mondo e da quasi 60 anni operante in Isernia, per venire incontro ai problemi delle nuove generazioni, soprattutto quelle molisane, che più di tutti stanno soffrendo le pene del difficile momento economico che stiamo vivendo.
    L’evento festoso e giovanile, organizzato da un giovane professionista dal cognome prestigioso, che più molisano non si può, e da un artista rotariano legato alle radici della tradizione abruzzo-molisana, si vuole rivolgere in modo divertente e spiritoso soprattutto alle giovani famiglie molisane ed ai loro bambini, che speriamo possano accorrere numerosi in un pomeriggio domenicale di primavera in uno spazio teatrale contiguo alla villa comunale.
    Esso servirà in modo particolare a rimarcare l’impegno del Rotary Club Isernia verso le nuove generazioni e soprattutto quelle giovani famiglie che decidono di non abbandonare la nostra terra con i loro bambini e che il Rotary sente l’obbligo di aiutare a costruire un Molise migliore per il futuro dei loro bambini e di tutti i molisani.