Psicologia, come si sente una persona calva?

    755
    Psicologia, come si sente una persona calva

    Alopecia androgenetica sempre più in aumento. Comunemente detta “calvizie” con questo termine ci si riferisce alla perdita di capelli. Tale perdita fa sentire la persona meno attraente e meno soddisfatta del proprio aspetto fisico, avendo ripercussioni non solo sulla fisicità del soggetto, ma anche sulla sfera psicologica, generando conseguenze sulla propria autostima, sull’immagine di sé, cosicché il soggetto subisce di conseguenza una ferita narcisistica.
    I capelli sono uno strumento di seduzione, un mezzo per esprimere la propria individualità, ma anche un modo per comunicare i propri cambiamenti interni, come accade quando al termine di una relazione sentimentale si decide di cambiare look tramite un nuovo taglio di capelli. Con i capelli si va così ad esternare un cambiamento di vita, essendo gli stessi uno strumento di comunicazione psicologica e sociale, perché simboleggiano la chiusura di una fase precedente della propria vita e il sentirsi pronti ad iniziarne un’altra. Il valore simbolico dei capelli è presente in tutte le culture ed epoche, nel corso della storia i capelli abbondanti hanno simboleggiato vitalità, bellezza, salute e virilità, mentre la loro perdita o rimozione era associata alla sottomissione, alla perdita dell’identità e all’impotenza. La perdita dei capelli quindi non è solo una perdita cutanea, ma è sopratutto la perdita di un mezzo di espressione individuale e di comunicazione sociale. Quando si presenta tale perdita è importante proteggersi dagli effetti psicologici che una persona può avere. La maggior parte dei cambiamenti sociali negativi che le persone notano con la perdita dei capelli non sono legati al cambiamento estetico, ma a quello psicologico. L’insicurezza presente nel soggetto calvo porta ad essere più introversi, chiudersi in se stessi. la persona presenta delle difficoltà nella conoscenza di nuove persone. Intervenire non significa rassegnarsi alla perdita, ma lavorare sul livello psicologico per ritrovare la vitalità, migliorare la propria autostima e stare bene con se stessi. Questo ci consente di affrontare la situazione con più forza e tenacia, permettendoci di trovare strategie più efficaci per la risoluzione del problema.