Bimbi in banca per inventare una nuova banconota: vince la 5^A del Mario Pagano

871
foto mario pagano

Il risparmio avvicina il futuro: progettiamo la nostra vita“. E’ stato questo il tema del Premio riservato alle scuole “Inventiamo una banconota“, promosso dalla Banca d’Italia in collaborazione con il Miur e che ha visto protagoniste anche le scuole molisane che questa mattina hanno partecipato alla cerimonia di premiazione che si è tenuta presso la sede della Banca d’Italia di Campobasso.

E’ stata la classe 5^A della Scuola Primaria del Convitto Nazionale Mario Pagano ad aggiudicarsi il premio di 1000 euro, vincendo la selezione interregionale e preparandosi a passare alla fase finale del concorso che si terrà a Roma.

Grande soddisfazione per i bambini e anche per il team che ha coordinato il progetto, guidato dalla maestra Gigliola Acunzo, insegnante di matematica, scienze e tecnologie, che ci ha raccontato come si è arrivati al risultato finale, premiato oggi. “Il tema scelto dalla classe è stato: Il Mio risparMio è Mio: risparmiare per realizzare i primi sogni che ha visto i bambini molto coinvolti dalle varie fasi di lavoro che è stato strutturato per gruppi, ognuno dei quali ha realizzato un bozzetto della banconota ideale. Le varie idee raccolte tra i gruppi sono state poi fuse nel bozzetto finale”.

banconotaPrima ancora di iniziare la progettazione grafica della banconota gli alunni della 5^A hanno seguito, con molto interesse, alcune lezioni di educazione finanziaria, tenute dalla maestra Antonietta Broccoli per avvicinare i bambini alla tematica del risparmio quale mezzo per costruire il loro futuro: l’obiettivo comune? Risparmiare per continuare a studiare.

Come ci ha spiegato la maestra Gigliola Acunzo il messaggio che la classe ha voluto veicolare attraverso questo bellissimo lavoro è stato il seguente: se la cultura vuoi amare e praticare prima devi risparmiare e ancora prima sognare. Un messaggio importante che racchiude insieme speranza e consapevolezza.

Un grazie dalla maestra Gigliola anche alle altre insegnanti che hanno partecipato al lavoro: Tamburri Filomena, Broccoli Antonietta e Paolantonio Elisabetta. Alla cerimonia di questa mattina era, inoltre, presente anche la coordinatrice della scuola primaria, l’insegnante Anna Castiello.