A CANNETO UN POLO SCOLASTICO INTERREGIONALE PER L’AREA TRIGNINA

150
Scuole

Si è tenuta nella giornata di ieri presso la sede della regione Abruzzo di Pescara la riunione finalizzata alla firma di un protocollo d’intesa per la realizzazione di un polo scolastico intercomunale e interregionale.

Presenti all’incontro, i sindaci dei comuni molisani di Roccavivara, Montefalcone del Sannio, Montemitro, San Felice del Molise e Celenza sul Trigno, il sindaco del Comune abruzzese di San Giovanni Lipioni, il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e, in rappresentanza del Presidente della Regione Molise, l’assessore Pierpaolo Nagni.

L’iniziativa nasce dalla volontà dei comuni interessati di mettere in atto un’azione tesa a disegnare una diversa articolazione della scuola nel territorio della media valle del Trigno, per fornire un’offerta formativa di elevata qualità alla popolazione e per poi affrontare il tema della riorganizzazione complessiva dei servizi, delle infrastrutture e dello sviluppo. Elementi, questi, utili ad invertire il progressivo calo demografico dei nostri territori.

“La riunione – ha commentato l’assessore Nagni – è stata utile ad individuare nella zona della Madonna del Canneto di Roccavivara, l’area per la realizzazione del progetto. A tal proposito, la regione Molise ha già dato disponibilità a verificare, a breve, l’ipotesi di una nuova struttura o, in alternativa, la possibilità di ristrutturare l’ex ostello della gioventù, attualmente in disuso.

È un progetto intelligente – ha sottolineato Nagni – che comporterebbe la riqualificazione di un’area importante e che assicurerebbe la presenza di un polo scolastico strategicamente dislocato, facilmente raggiungibile dagli alunni dei comuni molisani e di quelli abruzzesi.

Entusiasta dell’iniziativa, anche il Presidente Luciano D’Alfonso che, nell’ambito dell’incontro, ha rimarcato come la sinergia di forze tra Abruzzo e Molise, stia diventando sempre più intensa e frequente.

Un risultato – ha concluso Nagni – che ci rende doppiamente felici. Nei prossimi giorni convocheremo una nuova riunione, anche con altri comuni che potrebbero essere interessati , per avviare tutte le azioni necessarie a portare a termine il percorso intrapreso”.