Adotta un Terraform, per un’agricoltura accessibile anche a persone con disabilità motoria

2224
TERRAFORM

Nasce all’interno della Piana del Riccio, azienda agricola di utilità sociale con sede a Campolieto in cui sono già attivi dei percorsi di inclusione, rivolti a persone con disabilità psico-motoria, utilizzando il mezzo dell’agricoltura l’idea innovativa del Terraform. Attraverso una serie di progetti, messi in campo nel tempo con la collaborazione dell’Aipd (Associazione Italiana Persone Down) e la Cooperativa Sociale Sirio di Campobasso, tra i quali il “Progetto Orto” e quello denominato “Oasi Verde”, gli utenti dei centri sono stati coinvolti in attività pratiche, come la cura di piante e di un vero e proprio orto, ma dal respiro ben più ampio, in quanto prendersi cura di una pianta diventava soprattutto un’occasione di socializzazione e di incontro oltreché di autonomia personale nella gestione del compito.

Tuttavia la realizzazione concreta del progetto ha fatto emergere delle criticità, poiché recarsi effettivamente sul campo per coloro che avevano evidenti problemi di deambulazione, come i soggetti in carrozzina, era praticamente proibitivo e ciò metteva a rischio l’intera mission del progetto. La soluzione? Costruire dei “terraform”, ovvero delle vasche in legno realizzate ad altezza tavolo la cui stessa forma e dimensione permette agli utenti di potervi operare in autonomia, girandoci intorno e prendendosi autonomamente cura delle piante e della superficie in essi coltivata.

Un’idea semplice e che abbatte le barriere anche in agricoltura, ma che necessita di essere sostenuta. Così chi intende sposare questo progetto di agricoltura sociale può farlo adottando simbolicamente un Terraform attraverso l’erogazione di un modesto contributo e partecipando alle attività della fattoria, compiendo così una doppia buona azione: consentire alle persone con disabilità di continuare la loro attività e al contempo partecipare attivamente al percorso di sensibilizzazione della collettività rispetto alle loro esigenze di inclusione e autonomia.

Per tutte le informazioni su come sostenere l’iniziativa ci si può rivolgere all’azienda La Piana del Riccio o recarsi presso la Bottega del Contadino a Campobasso.