BOLLE DI SAPONE E CLOWN ALLA RSA DI LARINO

260
RSA LARINO

La magia delle bolle, musica e tanto divertimento, questi gli ingredienti del “Garden Party – divertimento all’aperto”, l’evento ludico organizzato nella Residenza Sanitaria Assistenziale di Larino in collaborazione con l’associazione Sorridere Sempre onlus.
Già una festa all’aperto, nello spazio adiacente all’entrata della RSA che funge da giardino, con tanto di spettacolo delle “bolle magiche” e del “mangiafuoco”, non ultima una simpatica sfida tra ospiti della struttura e gli oss che li assistono.
Tutto era pronto, gli anziani, insieme ai loro familiari, aspettavano l’arrivo dei clown volontari, quando all’improvviso il cielo decise di regalare una insistente pioggerellina.
“Eh no proprio adesso! Dobbiamo fare festa e poi abbiamo la sfida” ha esclamato una simpatica ottantenne. “Niente paura la festa la facciamo ugualmente in palestra “ le ha risposto l’animatrice e organizzatrice dell’evento.
Così, armati dei loro strumenti di lavoro e della voglia di regalare sorrisi agli ospiti, i clown in barba al maltempo, hanno aperto la festa nella palestra della RSA con canzoni evergreen, che quasi tutti gli ospiti cantavano.
Si quasi tutti, perché nel frattempo un aitante ottansettenne ne approfittava per corteggiare la simpatica clown Pippi. Eh, come si dice: l’amore non ha età”.
Poi, al via con lo spettacolo delle “bolle di sapone” a cura delle bravissime Pippi e Willy, accompagnate da musiche a tema. Bolle enormi dove immergersi e pensare per un attimo di essere in un mondo chiaro e trasparente.
Non sono mancate le gag spontanee dei familiari che prendevano parte alle magie proposte agli ospiti, che se la ridevano prendendo in giro bonariamente figli e nipoti.
Ma il tempo scorre e senza rendersene conto è passata un’ora e mezza di puro divertimento, così gli oss per paura di perdere la sfida, hanno detto che vista l’ora era meglio rinviare la gara.
Rimaneva giusto il tempo per un piccolo buffet condiviso tra gli ospiti, i loro familiari, i volontari di Sorridere Sempre e gli operatori della struttura. Mentre il simpatico ottansettenne chiedeva l’indirizzo di casa a Pippi, “ti passo a prendere per una cenetta” ha detto lui, è arrivato il momento dei saluti, con la promessa di rivedersi presto per realizzare una festa all’aperto.

Tutte le foto sulla pagina facebook della RSA di Larino