Una casa in centro per vivere la Terza età. A Campobasso c’è Villa Anna

Villa Anna punta ad un clima familiare con un accompagnamento continuo degli ospiti in ogni loro esigenza. Aperta da qualche mese, ha già raggiunto il limite, ma a breve i posti raddoppieranno

1637
Villa Anna Casa di Riposo Campobasso

Il rispetto della dignità della persona, l’ascolto dei suoi bisogni e la massima cortesia nelle relazioni. Sono i capisaldi di Villa Anna, la casa per persone della terza età da poco avviata a Campobasso. Avviata da poco, è vero, ma già carica di adesioni e richieste, perché collocata proprio al centro della città, sotto la via Matris in via Tiberio angolo via San Lorenzo.

Alfredo Antonio Ceresetto
Alfredo Antonio Ceresetto

 “Il nostro obiettivo – spiega il direttore Alfredo Antonio Ceresetto – è riproporre per i nostri ospiti un clima familiare, un ambiente domestico sul piano strutturale ma soprattutto su quello umano. Il sorriso deve essere una costante, l’allegria deve sostenere i nostri amici ospiti soprattutto nelle giornate più difficili. Tutto questo passa anche attraverso una corretta cura della persona, momenti di socializzazione e soprattutto una costante condizione di ascolto”.

L’aria che si respira ad un primo impatto è assolutamente amichevole e apparentemente informale, a partire dal medico che segue gli ospiti, noto medico di base e amico di tanti in città, il dottor Gianfranco Piano. Ma in realtà gli operatori della struttura lavorano nel rispetto di una precisa organizzazione, che prevede la divisione della giornata su tre turni e il rispetto della carta dei servizi sociali che per legge (la 328/ 2000) stabilisce modalità di percorso, accesso presso la struttura, ingresso e presa in carico.

Sto mettendo energie e passione insieme agli altri in questo progetto – ci racconta il direttore – Ho dato l’idea all’imprenditore, ho curato dall’inizio alla fine la burocrazia e i lavori per arrivare al taglio del nastro. Curo questa casa come fosse la mia e a qualche mese dall’apertura non mi sembra vero di vederla già volare”. La struttura al momento con 25 ospiti è infatti già piena, ma ci sono lavori da terminare che per la prossima estate la renderanno più capiente, quasi il doppio.

Villa Anna casa di riposo CampobassoOltre al progetto assistenziale generale, che gli utenti possono scaricare da Internet, c’è poi il progetto personalizzato, ossia quell’insieme di direttive e di cure che vengono cucite sulla persona, in base alle sue esigenze, alle sue abitudini e preferenze. Tutto naturalmente secondo i dettami delle più moderne e innovative linee guida, che il personale, giovane e specializzato, applica quotidianamente.

Chi viene a Villa Anna deve migliorare la sua giornata, deve stare bene e non deve accontentarsi – conclude Ceresetto – Abbiamo pensato ad ogni dettaglio per fare in modo che gli ospiti si sentano a loro agio, trascorrano giornate ricche di stimoli e vivano piacevoli momenti con chi viene a trovarli. I sorrisi dei nostri ospiti sono sotto gli occhi di tutti, così come la struttura, in piena città e facilmente raggiungibile”.

Informazioni, carta dei valori, piano assistenziale, volti, luoghi e contatti sono reperibili sul sito web di Villa Anna.