La sauna regolare riduce il rischio di demenza senile

Alzheimer e demenza, la sauna si è rivelata toccasana secondo una ricerca finlandese

419

La sauna un’ attività utile a prevenire la demenza senile e l’ alzheimer. Lo sostiene una ricerca finlandese che ha analizzato per oltre 20 anni un campione di circa duemila uomini abituati a fare la sauna molto spesso, si parla dalle 4 alle 7 volte a settimana. Ebbene i dati dicono che per loro il rischio di soffrire di demenza in età avanzata è più basso della media del 66%. Già nota per i benefici all’apparato cardiovascolare, oltre che per la pelle, la sauna risulta dunque benefica anche per il cervello. I ricercatori infatti sostengono che la salute della circolazione cardiovascolare si ripercuote positivamente anche su quella cerebrale. Lo stato di relax e di rilassamento inoltre ben si sposa con il controllo della memoria.