PIAZZABILE.IT, COMPRA-VENDI O REGALA L’USATO CHE SERVE

233
Piazzabile

È nato un nuovo portale, Piazzabile.it Il portale italiano di annunci gratuiti per vendere, comperare regalare l’usato che serve per disabilità, riabilitazione e assistenza anziani.

Piazzabile.it permette a persone disabili con handicap permanenti o momentanei, individui che seguono programmi di riabilitazione dovuti a malattie o incidenti, nonché ad anziani con problemi di deambulazione di trovare offerte relative ad apparecchi di seconda mano come carrozzine, deambulatori, stampelle, materassi e cuscini antidecubito, montascale, tutori ortopedici ma anche biciclette, scooter, auto o camper per disabili, handbike e tanto altro ancora.

Molto spesso questi attrezzi hanno costi rilevanti pertanto, creando una vetrina virtuale dove la domanda incontra l’offerta, chi non li usa più li può vendere a un prezzo ragionevole o anche regalare.  Il sito non vuol essere un semplice e-commerce ma anche un propulsore e moltiplicatore di solidarietà. Le donazioni che verranno raccolte saranno utilizzate per l’acquisto di carrozzine, montascale, sollevatori, scooter elettrici, tutori o qualsiasi altra attrezzatura da donare a chi non ha mezzi economici per l’acquisto. Con lo scopo di creare una rete in grado di farci sentire tutti partecipi: che sostiene e non fa sentire soli. Il portale sogna di poter aiutare individui, comunità, ospedali, case di cura con l’acquisto di attrezzature che sollevano dal dolore e dall’isolamento tutte le persone spesso costrette a starsene a casa perché prive dei giusti mezzi per alleggerire il peso dei limiti fisici. Esso vuole dedicarsi anche ad aiutare l’autorealizzazione mettendo in luce le abilità e finanziando quelle persone diversamente abili che da sempre hanno sogni nel cassetto come l’esposizione di quadri o fotografie, un concerto, la realizzazione e pubblicazione di un libro. Ma anche sponsorizzando manifestazioni d’arte e sport rivolte a soggetti disabili.
Piazzabile.it vuole far conosce il valore della solidarietà non perché siamo in tempi di crisi ma perché da sempre è il motore spirituale che ci rende partecipi della stessa grande famiglia dell’Umanità.

VAI AL SITO