STASERA A BOJANO, IL VER SACRUM

383
Ver Sacrum

Giunto alla XVI edizione si terrà stasera a Bojano dalle 20,15 il corteo storico del VER SACRUM.
Partorito e curato dalla sezione bojanese della Fidapa, e realizzato grazie alla caparbietà delle socie che da sempre hanno gestito la manifestazione nei minimi particolari, per riprodurre fedelmente la fondazione di Bojano ed i rituali dei Sanniti; il patrocinio è del comune di Bojano.
Il VER Sacrum, o primavera sacra era una ricorrenza rituale di origine italica che veniva celebrata in occasione di carestie e in momenti difficili, o per scongiurare un pericolo particolarmente grave. Un altro fattore importante era la pressione demografica, per cui tramite questo rituale si favorivano i processi migratori.
Il Ver Sacrum traeva origine da una promessa al Dio Marte e consisteva nell’offrire, come sacrifici, tutti i primogeniti della seguente Primavera.
Gli animali venivano effettivamente sacrificati, mentre i bambini non venivano realmente immolati, e crescevano piuttosto come sacrati (cioè protetti dagli Dei) per poi, giunti all’età adulta, dover emigrare per fondare nuove comunità (colonie) altrove. In questa maniera nasceva un nuovo popolo. La migrazione era guidata secondo una proceduta totemica: si interpretavano i movimenti ed il comportamento di un animale-guida, per trarne auspici e indicazioni sulla direzione del viaggio. Ogni tribù aveva un animale sacro agli Dei; per i Sanniti era il toro, per i Lucani il lupo, per i Piceni il picchio…
Il corteo partirà da via Barcellona.
La voce narrante sarà quella di Edoardo Siravo.
Parteciperanno i gladiatori del gruppo storico romano, il gruppo animatori centro storico Larino, ed i cavalieri di Bojano.
La manifestazione si aprirà con i saluti della presidente della Fidapa Claudia Patricielli, e del sindaco Antonio Silvestri.