Campobasso, Peter Pan vola tra Pigotte e Pigottini

863
Campobasso, Peter Pan vola tra Pigotte e Pigottini

Consegna degli attestati per aver partecipato attivamente al ‘Progetto Pigotta’ per gli ospiti del centro socio educativo Peter Pan di Campobasso. I ‘ragazzi’, uno ad uno, hanno preso la pergamena con orgoglio e soddisfazione perché certi di aver contribuito ad una causa importantissima. Infatti con il loro impegno hanno aiutato l’UNICEF a salvare la vita ai tanti bambini sfortunati, realizzando le mitiche bamboline di pezza che, adottate, permettono l’acquisto di vaccini e di farmaci salvavita.
AttestatoA consegnare i riconoscimenti c’erano la presidente provinciale UNICEF Campobasso Lucia Varanese, la segretaria provinciale Sara De Castro e la responsabile dell’ufficio regionale Valentina Di Criscio, che hanno sottolineato l’importanza di iniziative comuni volte alle fasce deboli per raggiungere un duplice obiettivo: includere nelle attività sul territorio i ragazzi dei centri e raccogliere fondi per l’infanzia in difficoltà. Proprio per questo UNICEF Campobasso e la cooperativa SIRIO, che gestisce il centro, hanno siglato un protocollo d’intesa con il quale operatori, utenti e volontari UNICEF agiscono insieme in un clima di amicizia e di crescita comune.
Un cammino che continuerà, perché il centro sta scaldando i motori per I Pigottini, simpatiche Pigotte mignon dalle dimensioni di un’arancia che verranno realizzate nei prossimi mesi e anch’esse messe in adozione per salvare i bambini. UnicefPasso dopo passo, Valentina dell’UNICEF ha spiegato a ragazzi e operatori come fare, ricordando di dare spazio a fantasia creatività nella scelta di stoffe, colori ed espressioni. Obiettivo da raggiungere? Un albero di Natale fatto di Pigottini, esito di lavoro, passione, generosità e lavoro di rete.