Disabilità e vita indipendente, un seminario per famiglie e operatori

disabilità

Si terrà, giovedì 11 luglio 2019 dalle ore 15.00 alle 18.30 presso la Sala Conferenze della F.I.G.C. Molise, in via De Gasperi Ripalimosani, il Seminario “Indipendent Living: Filosofia e Prospettive” promosso dal Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati in collaborazione con il Centro documentazione Handicap e finanziato dal Centro di Servizio per il Volontariato Associazione TREe Molise.

L’Associazione C.N.I.S., sorta nel 1999 con l’intento di diffondere il significato di diversità e il rapporto tra diversità e normalità, ha concretizzato, in questi venti anni di attività, gli obiettivi principali attraverso il Centro Documentazione Handicap nato con l’intento di creare “cultura verso la diversità” e il corretto modo di affrontarla. L’associazione, in questi anni, ha valorizzato il settore della formazione con l’organizzazione di percorsi seminariali, workshop e corsi di aggiornamento rivolti ad insegnanti, famiglie ed operatori sociali rappresentando un momento di riflessione su tematiche psico-sociali e educative e di dialogo con le amministrazioni locali al fine di fornire un contributo per la definizione di politiche sociali ed educative innovative.

In quest’ottica si inserisce il Convegno “Indipendent Living: Filosofia e Prospettive” che prevederà la partecipazione del prof. Flavia Monceri – professore ordinario – Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione Università degli Studi del Molise, che modererà l’evento e gli interventi dei principali referenti Istituzionali e degli Enti del Terzo Settore.

Per Vita Indipendente si intende la possibilità, da parte della persona con disabilità, di fare delle scelte indipendentemente dalla propria disabilità, dalla propria condizione fisica o psico-fisica. Ci sono scelte che possono apparire banali ma sono essenziali allo svolgimento della vita quotidiana di tutti: alzarsi dal letto all’ora che si vuole, andare in bagno quando c’è la necessità, scegliere come vestirsi, cosa fare la sera, insomma le scelte che ogni persona fa quotidianamente magari senza neanche pensarci. Oppure anche le scelte a cui si dà un peso maggiore nella propria vita, come scegliere quali studi e quale professione intraprendere, o scelte di vita come andare a vivere in un’abitazione diversa da quella della famiglia originaria. Essenziale in questo percorso di autonomia è l’assistente personale, una nuova figura professionale scelta dalla persona con disabilità che esegue un servizio che consente alle persone con disabilità di condurre una vita indipendente promuovendo l’autodeterminazione e il processo decisionale.

Il seminario è rivolto alla cittadinanza e agli operatori socio sanitari che operano nel campo della disabilità, inoltre, l’Ordine degli Assistenti Sociali ha riconosciuto n. 3 crediti formativi ex post agli Assistenti Sociali che prenderanno parte al Seminario.