AUTISMO, LA POESIA CHE FA IL GIRO DEL MONDO

192
Autismo

Quando le emozioni corrono sui social…. E’ il caso del piccolo Benjamin, 10 anni, affetto da sindrome di Asperger. La sua mamma pubblica su Facebook la foto di un suo elaborato scolastico e la condivide sulla pagina del National Autism Association.
In pochi giorni le profonde parole di Ben fanno il giro del mondo e commuovono tutti.

La mamma scrive “Al mio bambino di 10 anni, affetto da Asperger, è stato chiesto di scrivere una poesia per la scuola dal titolo “Io sono”. Ecco cosa ha scritto”:

Sono curioso, io sono originale.
Mi chiedo se lo sei anche tu.
Sento voci nell’aria.
Vedo che tu non le senti e questo non è giusto.
Non voglio sentirmi triste.
Sono strano, io sono originale.
Mi comporto come se lo fossi anche tu.
Mi sento come un bambino nello spazio.
Tocco le stelle e non mi sento al mio posto.
Mi preoccupo di quello che pensano gli altri.
Io piango quando la gente ride, mi fa sentire piccolo.
Sono strano, io sono originale.
Ora capisco che lo sei anche tu.
Dico ‘Mi sento come un naufrago’.
Sogno un giorno in cui sarà tutto ok.
Cerco di trovare il mio posto.
Spero che un giorno ci riuscirò.
Sono strano, io sono originale.