Campobasso, disabilità. La Loco Card per acquistare pedane amovibili

Dal 25 febbraio cittadini possono ritirare gratuitamente la Card che dovranno soltanto mostrare ai negozi convenzionati per sostenere l'iniziativa: per loro nessun onere finanziario

loco card comune campobasso

Barriere architettoniche. A qualche settimana dalla nostra chiacchierata con Gabriella Palladino, una nostra amica costretta a muoversi in sedia a rotelle, circa un nobile progetto del Comune di Reggio Emilia ecco la bella notizia: il Comune di Campobasso ha attivato la raccolta fondi con le associazioni, il progetto Loco Card, avviata formalmente circa un anno fa con la firma del patrocinio e oggi messa in campo per finanziare le pedane volte a rendere la vita più agevole ai disabili in città.

A Reggio Emilia 68 negozi del centro storico hanno scelto di eliminare le barriere architettoniche per diventare accessibili a tutti attraverso pedane amovibili fornite dal Comune che vengono appoggiate a richiesta permettendo l’ingresso in negozio in carrozzella. Anche Campobasso si sta mobilitando in tal senso: lo ha annunciato l’assessore alle Politiche sociali Alessandra Salvatore che insieme al sindaco Antonio Battista in conferenza stampa mercoledì scorso ha spiegato il progetto.

La raccolta fondi avverrà con la Loco Card, il progetto al quale Palazzo San Giorgio ha aderito e che promuove insieme alle associazioni di volontariato. Consiste in un circuito solidale per il quale le associazioni acquistano delle Card e le distribuiscono gratuitamente ai loro sostenitori. Ogni possessore della card non dovrà far altro che presentarla nei circa 50 negozi convenzionati, compreso il supermercato Conad del Centro del Molise, i quali destineranno il 5% dell’importo ricevuto ai progetti dell’associazione.

L’assessorato alle politiche sociali del Comune di Campobasso ha dunque acquistato 150 card che metterà in distribuzione gratuita ai cittadini attraverso l’Urp (Ufficio Pubbliche Relazioni): chi possiederà una Loco Card del Comune saprà che andando a fare la sua normale spesa in uno dei negozi convenzionati sosterrà senza alcun onere a suo carico l’acquisto delle pedane amovibili, perché per diversi motivi urbanistici non è possibile mettere scivoli fissi.

Sono diversi i Comuni d’Italia che hanno scelto la Loco Card per raccogliere fondi per progetti utili alla collettività: sono state ricostruite chiese, realizzate strutture ospedaliere o semplicemente finanziate iniziative volte a mantenere le associazioni e i loro progetti. In Molise attualmente le associazioni che utilizzano questo strumento sono una ventina e hanno in corso progetti di diverso genere. Ma il circuito è in espansione su entrambi i fronti, associazioni e negozi, con vantaggi concreti per tutti.

Per il progetto contro le barriere architettoniche a Campobasso, dunque, chiunque vorrà una Loco Card la potrà richiedere gratuitamente all’Urp (piano terra di Palazzo San Giorgio) a partire da lunedì 25 febbraio 2019. Così nel portafoglio porterà sempre con sé un oggetto piccolo ma magico per far comparire in città, una alla volta, delle fantastiche e preziose pedane volte ad alleggerire la vita ai nostri amici costretti in sedia a rotelle.

Info sul progetto Loco Card: www.lococard.org – tel. 339.23.79.880.

Referente per il Comune di Campobasso: Alessandra Salvatore, assessore Politiche sociali.