Coronavirus, #distantimauniti. Proseguono le attività ricreative dell’Aipd di Campobasso

Nel Centro diurno "Casanostra" proseguono le attività. Gli operatori propongono ai ragazzi attività da svolgere e, grazie alla modalità e-learning, gli incontri e le attività sono stati molteplici

up&down

In questo inedito momento storico, con i luoghi di aggregazione inaccessibili, le attività sospese e la socialità interrotta per l’emergenza sanitaria Coronavirus, l’AIPD sente la responsabilità forte di assumersi un impegno, anche in questo contesto in cui tutti #restiamoacasa, con l’obiettivo di continuare a sviluppare ed esercitare competenze e autonomie.

In questo momento l’Associazione Italiana Persone Down Onlus – sezione di Campobasso non si ferma, si devono continuare a sviluppare ed esercitare competenze e autonomie. Abbiamo cambiato il mezzo, ma non abbiamo cambiato le attività. Gli operatori continuano, anche a distanza, a promuovere attività tramite piattaforme come zoom-meeting o tramite whatsApp, che danno loro la  possibilità di connettersi contemporaneamente. È un modo per far sentire e vedere i ragazzi fra di loro. I ragazzi possono vivere questo periodo con occhi e cuore aperto, e per far questo è fondamentale il rapporto con gli operatori.

Settimanalmente, gli operatori contattano le famiglie per sostenerle e per dare loro nuove idee e proposte per continuare l’autonomia in casa. Proprio in questo periodo, soprattutto l’autonomia personale va potenziata. Molte sono le difficoltà per i ragazzi (e famiglie) poco “tecnologiche” che non riescono ad usare i social o le applicazioni di video chiamata, ma è proprio a loro che va la vicinanza e la presenza dell’Associazione.

Ai tempi del Coronavirus l’obiettivo è di rimanere “connessi” e di proseguire le attività iniziate insieme nel Centro diurno “Casanostra“, e per questo  giornalmente gli operatori propongono ai ragazzi attività da svolgere. Grazie ai nuovi metodi di comunicare, gli incontri e le attività sono stati molteplici come: partecipazione al contest #ilsolesorgesempre, lancio della challenge #autonomia – una sfida da allenare tutti i giorni, il Collage dei sentimenti, scrittura del diario persona, attività manuali per Pasqua e aperitivo in amicizia. E grazie  anche alla disponibilità e al coinvolgimento dei volontari continuano anche: attività motoria, attività di cura della persona e attività di ballo e zumba. A breve partirà un corso di cucina a distanza, in cui i ragazzi potranno cimentarsi e coinvolgere tutta la famiglia nella preparazione di vari piatti.

Con questi nuovi modi di interagire, l’Associazione lascia la possibilità ai ragazzi di continuare a comunicare tra loro, fornendo la possibilità di colorare le giornate con lo scambio e la condivisione di emozioni e di sensazioni che vivono giornalmente.