DA TERMOLI A FOLIGNO, CENTRO SAN DAMIANO IN TRASFERTA

161
DA TERMOLI A FOLIGNO, CENTRO SAN DAMIANO IN TRASFERTA

Ragazzi del San Damiano di Termoli in trasferta a Foligno. Dal 29 settembre al primo ottobre gli ospiti del centro socio educativo, gestito dalla cooperativa sociale Sirio, avranno l’occasione di uscire dalla routine e visitare le località di Foligno e Assisi, ma soprattutto di vivere un momento di scambio con i ragazzi della Cooperativa il Cerchio, con i quali realizzeranno diverse attività nel corso dell’incontro che si concluderà con una passeggiata per le vie di Foligno, città che ospita la struttura.
Accompagnati dagli operatori, i ragazzi del San Damiano potranno anche ammirare i capolavori di Giotto raffigurati nella Basilica di San Francesco ad Assisi, dove un frate sarà a loro disposizione per illustrare gli affreschi e narrare le vicende legate alla vita del santo. In preparazione al tour gli organizzatori hanno anche predisposto una particolare attività laboratoriale, che consiste in un breve corso di fotografia, per preparare i ragazzi all’uso di questo strumento. Infatti, durante la gita a turno dovranno immortalare alcuni dei momenti chiave di questa particolare esperienza. Ad ogni ragazzo perciò sarà affidata una macchinetta fotografica usa e getta. Gli scatti realizzati saranno poi utilizzati per una particolare mostra che sarà tenuta dal centro a fine anno. Saranno tre giorni intensi e ricchi di nuove esperienze per gli utenti del centro e a chiusura della gita il gemellaggio tra Termoli e Spoleto sarà salutato anche dalla presenza del vice sindaco e assessore alle politiche sociali della cittadina molisana, la Dott.ssa Chimisso.
Il San Damiano é, dunque, sempre attivo sul fronte delle attività formative e interpersonali al fine di accrescere l’autonomia dei suoi utenti. Tra le varie attività poste in essere anche il corso di musicoterapia. I benefici della musicoterapia sono ormai acclarati e in questo caso specifico riguardano: la facilitazione dei rapporti interpersonali, la stimolazione della creatività, lo sviluppo dell’intelligenza senso-motoria e delle capacità cognitive di base (attenzione e concentrazione su tutte). I ragazzi sono seguiti in questo percorso seguiti dall’equipe formata da 4 maestri dell’Associazione Musicale i “Filomusicisti” del Maestro Valerio Santoro. Gli utenti rispondono all’iniziativa con entusiasmo e partecipazione. Le lezioni frontali e di gruppo per due volte la settimana consentono a tutti gli ospiti del centro di essere coinvolti in azioni di rilassamento e apprendimento.

Il programma del gemellaggio