IL CONI PREMIA POMPEO BARBIERI E UMBERTO ANZINI

180
IL CONI PREMIA POMPEO BARBIERI E UMBERTO ANZINI

CAMPOBASSO – Due illustri alfieri della grande famiglia del Cip Molise sono stati premiati nell’ambito della Festa dello Sport 2015 promosso e coordinata dal Coni Molise e dal Coni di Campobasso. Due riconoscimenti di assoluto valore e prestigio che vanno a premiare due elementi di spicco dello sport paralimpico molisano sia in veste dirigenziale sia in veste di atleta. Un segno tangibile dell’elevata professionalità e dedizione che ogni singolo componente della famiglia paralimpica regionale ha nel proprio Dna, un attestato di stima profonda verso u movimento che, con il trascorrere degli anni, sta sempre ottenendo risultati ragguardevoli in lungo e in largo per l’Italia. Umberto Anzini e Pompeo Barbieri rappresentano tutto questo, tutti quei valori positivi dello sport che hanno permesso loro di raggiungere queste ambite vette.

La motivazione della consegna della Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2014 ad Umberto Anzini:
“Insegnante di educazione fisica nella scuola secondaria di secondo grado è componente della Commissione Cor dell’Ufficio Scolastico Regionale e docente incaricato di teoria e tecnica della pallacanestro presso la facoltà di Scienze Motorie dell’Università del Molise. Una vita dedicata alla palla a spicchi: si occupa di basket da 33 anni. Prima giocatore, ha poi seguito tutta la trafila per arrivare ad allenare fino alla serie B, sulla panchina del Nuovo Basket Campobasso, del Ferentinum, della Molisana Basket, della Mens Sana oggi Campobasket. Dal 2011 allena la nazionale italiana di basket over 40/45/50 con cui ha vinto due volte i Campionati Europei in Lituania e tre volte i Campionati del Mondo: in Brasile, Grecia e Florida. Componente del consiglio del Coni e del Comitato Italiano Paralimpico Regionale, fa parte dell’organismo territoriale per lo sport a scuola in qualità di referente del paralimpico e Delegato regionale della federazione Italiana Sport Ipovedenti e Ciechi. Proprio per il suo impegno nell’ambito dello sport per disabili gli è valso questo riconoscimento”.

La motivazione della consegna del Premio Coni 2015 Atleti a Pompeo Barbieri:
“Lui è di San Giuliano di Puglia ed il 31 ottobre del 2002 era a scuola, in quella scuola. Oggi ha 21 anni e studia Ingegneria Informatica ad Ancona. Ha cominciato a coltivare la sua passione per il nuoto con il nostro progetto SportHando che ha svolto per diversi anni. Poi sono arrivati: due record di categoria nei 50 metri stile libero; nel 2010 il titolo italiano giovanile nei 50 metri stile libero e l’argento nei 50 metri dorso ai campionati Italiani giovanili; nel 2012 due titoli italiani nei 50 metri stile libero e 50 metri farfalla. Dopo tre anni di inattività forzata è tornato a gareggiare quest’anno festeggiando il 2° posto nei 50 stile libero ai campionati Italiani assoluti e due titoli italiani nei 50 e 100 stile libero ai campionati Italiani giovanili. Senza mai perdersi d’animo ha trovato anche nello sport la forza per reagire con coraggio e determinazione”.