LA GABBIANELLA E IL GATTO. VOLA SOLO CHI OSA FARLO

642
LA GABBIANELLA E IL GATTO. VOLA SOLO CHI OSA FARLO

Andato in scena, per la prima volta, lo scorso 6 luglio, fortemente voluto dall’amministrazione comunale il successivo 5 agosto, domani pomeriggio 17 febbraio, alle ore 15,30 all’interno della Casa Circondariale di Larino, è prevista la replica dello spettacolo teatrale “La Gabbianella e il Gatto Vola solo chi osa farlo”, interpretato dai ragazzi, operatori e volontari del Centro Socio Educativo per Disabili “il Melograno”.
Un’iniziativa in collaborazione tra “il Melograno” e la direzione del penitenziario frentano, dove nel piccolo teatro andrà nuovamente in scena l’opera liberamente ispirata al film d’animazione italiano del 1998 realizzato dallo studio Lanterna Magica e diretto da Enzo D’Alò, basato sul romanzo “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” dello scrittore cileno Luis Sepúlveda.
Dietro l’illusoria frivolezza di una favola per bambini, si nasconde la profondità emotiva, allo stesso tempo moralistica, di una storia senza eguali che fa dell’opera di Luis Sepùlveda un vero e proprio capolavoro. La parola d’ordine di questo racconto e dello spettacolo teatrale è: OSARE! Provare ciò che gli altri nemmeno possono immaginare! La storia,infatti, riesce a porre l’accento su una miriade di temi tra i quali quello della diversità e della necessità di trovare un punto in comune con l’alter-ego, pur quando tale diversità sembra sovrastare ogni possibilità di condivisione del proprio vissuto.
Come Luis Sepùlveda, anche i ragazzi, gli operatori ed i volontari del Centro “il Melograno” hanno voluto osare, volendo divulgare attraverso questa rappresentazione teatrale, un messaggio importante: l’amore, in tutte le sue mille sfumature, non ha confini, l’amore non si ferma anche quando incontra ostacoli apparentemente insormontabili.