POMPEO, VITTORIE E PRIMATO NAZIONALE A PESCARA

100
POMPEO, VITTORIE E PRIMATO NAZIONALE A PESCARA

Ennesimo prestigioso risultato conquistato da Pompeo Barbieri, nuotatore della Hidro Sport, che all’ultima edizione dei Campionati Italiani Giovanili Paralimpici, si è laureato campione italiano in tutte e due le gare per le quali era in lizza, i 50 e i 100 metri stile libero. Alla manifestazione, svoltasi presso il complesso “Le Naiadi” di Pescara, l’atleta di San Giuliano di Puglia, bracciata dopo bracciata, ha fatto il vuoto dietro di sé, fino ad arrivare a toccare la piastra prima di tutti e a gioire per il successo insieme a tutto il sodalizio gialloblu e alle tante persone che seguono le sue imprese natatorie. Ha tenuto fede al suo motto, quel “non mollare mai” che Pompeo ha avuto sempre come obiettivo, nella vita come in piscina, e ancora una volta i risultati gli hanno dato pienamente ragione; ha iniziato l’attività agonistica con i colori della Hidro Sport nel 2009 e, da allora, ha inanellato una serie impressionante di successi che lo hanno portato di diritto ad essere considerato una delle migliori espressioni del nuoto paralimpico: record di categoria sui 50 metri stile libero agli Assoluti italiani di Abano Terme (2009), campione italiano giovanile nella stessa disciplina e vice campione nazionale giovanile nei 50 dorso (2010), nel 2011 altro record nei 50 stile ai Campionati Interregionali di Roseto degli Abruzzi, nel 2012, sempre agli Interregionali, vince 50 stile libero e 50 farfalla, ai campionati italiani assoluti di Busto Arsizio è quarto nei 50 stile e nei 50 farfalla, nel 2012 ai campionati italiano giovanili di Brugherio doppia vittoria, nei 50 stile e nei 50 farfalla,; seguono tre anni di inattività forzata e nel 2015 torna con un secondo posto agli Assoluti di Napoli nei 50 metri stile libero (migliore prestazione in vasca lunga) e il titolo di vice campione italiano assoluto e infine ai campionati italiani giovanili di Massarosa si laurea campione italiano nei 50 metri stile libero e nei 100 metri stile, dove ottiene anche il record italiano di categoria. E a Pescara ha bissato esattamente la performance di un anno fa a Massarosa, con la vittoria sia sulla distanza corta che sulla lunga e il record italiano sui 100 metri. Nella gara dei 50 metri Barbieri partiva con un tempo di iscrizione di 52’’70 ed ha concluso la sessione davanti a tutti nuotando in 51’’6. Sulla distanza più lunga ha dato il meglio di sé: sceso in vasca con un tempo di qualificazione di 1’58’’70, nei 100 metri stile ha mostrato tutta la sua sicurezza e la sua preparazione, chiudendo la pratica in 1’56’’7 e facendo registrare anche il record italiano per la classe S5. Una soddisfazione enorme per Pompeo, che ripaga il ragazzo della sua forza di volontà e dell’abnegazione con la quale quotidianamente si allena nell’impianto di San Giuliano di Puglia, sotto l’occhio vigile del suo allenatore, Antonio Cucoro; questo risultato arriva inoltre dopo il conferimento, lo scorso febbraio, del prestigioso premio di “Sportivo dell’anno 2015” nell’ambito della Giornata dello Sport della Regione Molise, un riconoscimento che ha dimostrato ancora una volta di meritare appieno. E ovviamente le performance di Barbieri non potevano non avere il plauso della sua società di appartenenza: “Siamo estremamente soddisfatti per il risultato di Pompeo – ha commentato Toni Oriente, presidente e tecnico della Hidro Sport – a conferma del suo ottimo stato di forma e soprattutto del grande lavoro che ha svolto. Le vittorie di Pescara sono la diretta conseguenza del suo grande impegno nell’affrontare quotidianamente gli allenamenti, un riconoscimento importante soprattutto per lui ma anche per chi lo ha seguito e ha saputo indirizzarlo. Due allori che arrivano dopo tanti sacrifici e che Pompeo ha meritato in pieno” ha concluso Oriente.