TORBALL, SESTO POSTO PER I GUERRIERI DELLA LUCE

84
torball

Con gli 11 punti conquistati nella due giorni di Reggio Calabria, la formazione de I Guerrieri della Luce Campobasso balza al sesto posto in classifica della serie A di torball maschile. I ragazzi del tecnico Mariella Procaccini sono stati artefici di prove davvero esaltanti che hanno permesso loro di scavalcare ben tre posizioni nella graduatoria generale rispetto a quanto fatto nella due giorni de L’Aquila. Una prova di forza e di tenacia degli atleti paralimpici molisani che hanno dimostrato ancora una volta di essere all’altezza delle altre squadre del massimo torneo italiano. La salvezza, però, non è ancora matematica. Il tutto si deciderà nella due giorni del 20 e 21 febbraio prossimi che si disputerà presso l’impianto del PalaFerentinum di Ferrazzano. “Siamo soddisfatti della nostra prestazione e dei punti che siamo riusciti ad incamerare a Reggio Calabria. I ragazzi hanno giocato davvero molto bene e gli 11 punti conquistati ne sono la più lampante dimostrazione. Essere attualmente sesti ci inorgoglisce non poco ma sappiamo bene che il nostro traguardo stagionale deve essere ancora tagliato. La salvezza e la conseguenza permanenza in serie A, dunque, passerà nelle gare che si disputeranno in Molise e più precisamente a Ferrazzano. Davanti ai nostri tifosi e sostenitori, dunque, dovremmo assolutamente mettere in cascina gli ultimi punti che ci mancano per la matematica salvezza. Ora non ci resta che allenarci ancor più duramente in questo mese circa che ci separa dalle ultime due giornate di campionato per regalarci e regalare ai nostri sostenitori la gioia della permanenza in serie A. A tal proposito lancio un appello a tutti gli sportivi molisani anche a quelli che non hanno mai visto una partita di torball. Il 20 e 21 febbraio cercate di venire numerosi al PalaFerentinum di Ferrazzano per sostenere i miei ragazzi per festeggiare insieme la permanenza in serie A. Avere il sostegno di un pubblico caloroso e numeroso è per noi fondamentale. Vi aspetto, non mancate!” – ha spiegato il tecnico Procaccini .

La classifica