Questo sono io, il documento che ti riaccompagna a casa

Uno dei sintomi principali dell’Alzheimer è il disorientamento. L’anziano non riesce a riconoscere i posti e tornare a casa. In aiuto arriva “Questo sono io” un ausilio per il malato e per i familiari.

537

Questo sono io”, è il titolo della nuova iniziativa della Federazione italiana Alzheimer. Si tratta di un documento non medico che raccoglie le informazioni principali della persona con demenza: nome, gusti, abitudini, preferenze e capacità. E’ una vera e propria carta d’identità per i malati di Alzheimer con qualche informazione in più. Lo scopo è quello di conoscere e di comunicare con la persona affetta da demenza, apprenderne le abitudini e la routine quotidiana e quindi anticiparne i comportamenti anomali. Il documento ha una duplice funzione, può essere usato anche per esercizi di stimolazione cognitiva, dato che l’anziano compilando i campi del documento si esercita nel ricordo e nell’associazione di idee.