1522: UN NUMERO CHE SALVA LA VITA

119
Violenza Donne

In base ai dati sconcertanti di femminicidio, di violenza e di abusi subiti dalle donne e, in occasione dell’imminente ricorrenza della giornata contro la violenza sulla donna, il Comune di Vasto (CH) mette a disposizione dei cittadini, in particolar modo delle cittadine, dei servizi di pubblica utilità, di prevenzione e di emergenza.
L’attivazione del servizio telefonico di pubblica utilità 1522, lo sportello Anti-Stalking ed il Progetto Violet sono i risultati raggiunti nell’ambito del Progetto Penelope, iniziativa realizzata dal Centro DonnAttiva del Municipio della Città del Vasto con il contributo del Dipartimento Nazionale delle Pari Opportunità.

L’attivazione del numero gratuito 1522 per le donne vittime di soprusi e violenza è un importante riconoscimento per i servizi di qualità e quantità che fornisce il Centro Antiviolenza di Vasto di via Aimone, 22. In Italia sono soltanto 46 i comuni che sono dotati di questo servizio di pubblica utilità. Vasto è il terzo comune nella regione abruzzese. Le operatrici sono tutte qualificate, nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Lo sportello Anti-Stalking è, invece, un servizio che il Centro Antiviolenza mette a disposizione dei cittadini e delle cittadine ogni lunedì, dalle 17 alle 19, nella sede del Centro Polivalente “Enrico Berlinguer” in via Aimone, 22 a Vasto. Sono a disposizione gratuita di tutti gli utenti legali e psicologi. Lo sportello Anti-Stalking ha l’obiettivo di accompagnare le donne vittime di atti persecutori, minacce ed ingiurie, nel percorso di fuoriuscita della violenza. Tutti i servizi hanno lo scopo di informare e incoraggiare le vittime ad avviare le procedure necessarie al contrasto del reato.

Infine, il Progetto Violet prevede, oltre all’implementazione dei servizi offerti, molte attività di prevenzione primaria sul tema della violenza in genere anche attraverso il coinvolgimento di studenti di scuole superiori del territorio.