CAMPOBASSO. CYBERBULLISMO, PARLARNE PER NON CADERCI

132
CAMPOBASSO. CYBERBULLISMO, PARLARNE PER NON CADERCI.

Bullismo o Cyberbullismo? E’ il tema che la scuola media Petrone di Campobasso ha voluto affrontare con le classi seconde insieme a Roberto Bratti, giornalista e autore del libro “Bulli con un click”.
I social network attraggono sempre più i giovani, che con leggerezza diffondono informazioni personali. Da qui il bullismo in rete, tecnicamente cyberbullismo, definito “atto aggressivo e intenzionale condotto da un bambino e dai suoi coetanei usando i nuovi digitali”.
“Il mio libro affronta un argomento giovane e terribilmente attuale – ci ha spiegato Bratti – Sono appassionato di temi sociali; guardando il video di Amanda Todd, la ragazza che è stata vittima di cyberbullismo e che si è tolta la vita, ho pensato di lanciare un messaggio forte a tutti i ragazzi”.
La protagonista del libro è Chiara, una ragazza come tante, con i sogni e le aspirazioni di tante, vittima di un vero a proprio incubo per una foto caricata per gioco sul web. “Un monito, un finale positivo – aggiunge l’autore – per mettere in guardia ma anche per dare fiducia ai ragazzi che vorranno leggere queste pagine e che desiderano evitare di cadere, come si dice, nella rete”.

PER SAPERE DI PIU’