DISLESSIA, GLI STRUMENTI PER STUDIARE OGGI

200
DISLESSIA, GLI STRUMENTI PER STUDIARE OGGI

Si chiama EdiTouch ed è uno dei primi tablet dotati di programmi utili ai bambini con disturbi dell’apprendimento. Un alunno con DSA deve utilizzare strumenti e strategie appropriati, altrimenti imparare diventa uno scoglio insormontabile. Poiché trova difficoltoso l’utilizzo di metodi tradizionali come la lettura a voce alta o la scrittura di testi sul quaderno, è opportuno sostenerlo adeguatamente. La prima cosa da fare è richiedere i libri digitali, ovvero il formato digitale del testo scritto di cui il bambino dispone, cosa per cui può essere utile iscriversi all’Associazione Italiana Dislessia (AID) con un contributo pari a 40 Euro l’anno. Ma questo non basta: il bambino deve disporre di un computer dotato di opportuni software di sintesi vocale, di scrittura e di costruzione delle mappe (Anastasis, Coop. Soc. Bologna) che facilitano l’apprendimento al bambino. EdiTouch è un tablet con queste caratteristiche, ma on line ci sono anche software di sintesi vocale e video-scrittura (leggiXme) e di costruzione delle mappe (cMap) scaricabili gratuitamente. Ovviamente il bambino ha bisogno di un addestramento all’utilizzo consapevole e strategico di questi strumenti. (Alcuni di questi servizi sono offerti gratuitamente dal Centro di Psicologia dell’Apprendimento “Attivamente”)