GELATO IN SOSPESO ANCHE A CAMPOBASSO

210
Gelato in sospeso

Detto, fatto. Il Colibrì ne ha parlato, quasi contemporanemente Campobasso Insieme (Claudia Mistichelli) si è attivata su richiesta dell’associazione romana che conduce la campagna “Salvamamme”.
Così anche Campobasso dal 31 luglio al 31 agosto presso il bar Carlos a Campobasso è possibile lasciare un gelato pagato ad un bambino, un gelato… in sospeso. E’ un modo di aiutare che qualcuno ha fatto derivare da un’antica tradizionale partenopea permetteva di offrire un caffè ad uno sconosciuto che non aveva le risorse necessarie per concederselo, la pratica prendeva il nome di “Caffè sospeso”.
Oggi, in nome di quella antica tradizione nasce dal 31 luglio al 31 agosto la campagna ”Salvamamme Ice Cream Month”, che garantisce un gelato per i bambini di quelle famiglie che hanno difficoltà economiche. L’iniziativa rivolta a tutti, pubblici e privati, (famiglie, comuni, gelaterie, enti) per permettere a tutti i bambini di gustare un gelato. Prendi un gelato per te, per la tua famiglia o per i tuoi amici e lascialo pagato per un bambino che non ha la possibilità di comprarlo.
Scarica la locandina dal sito e portala nella tua gelateria di fiducia, ognuna di esse allestirà un vaso trasparente nel quale chi vuole può mettere l’offerta per i gelati “in sospeso”. La gelateria, poi, effettuerà la ricevuta fiscale solo quando verrà preso il gelato.