MATRIMONIO CIVILE, SEMPRE PIU’ GETTONATO

152
MATRIMONIO CIVILE, SEMPRE PIU’ GETTONATO

Sabato il centro di Campobasso è stato teatro di un confronto di idee sul valore del matrimonio naturale con la manifestazione di chi desidera difenderlo e quella di chi sostiene che i tempi sono cambiati.
Ma come se la passa realmente il matrimonio in Italia? Al di là delle diverse sensibilità e posizioni in merito al rapporto etero oppure omosessuale, le coppie stanno dimostrando sempre più la scelta laica. Il calo dei matrimoni è ormai assodato, si registra ‘a pelle’ e lo confermano i dati soprattutto al Nord, dove regine delle coppie di fatto sono Emilia-Romagna e Lombardia. Ma ciò che più sorprende è il fatto che in molte regioni più della metà delle coppie sceglie il rito civile. E qui l’Italia si divide in due: da una parte le regioni settentrionali altamente secolarizzate, dove i matrimoni cattolici sono in minoranza (46% in Piemonte, 39 % Valle d’Aosta) e dall’altra il Sud, dove prevale il rito religioso (il topo in Basilicata 86%)
I dati provengono da un’interessante inchiesta pubblicata dall’Espresso online, dove è possibile ritrovare le percentuali per ogni singola città.
Per saperne di più clicca qui