Movimento delle Famiglie a Termoli, per dare spazio ai bisogni del cittadino

70
movimento famiglie foto

Un luogo di incontro e di confronto, ma anche uno spazio in cui ricevere informazioni e servizi utili al cittadino, ma soprattutto un contesto in cui il fulcro di tutto è la famiglia, con le sue esigenze, i suoi problemi e con la volontà di portare proprio la famiglia al centro dell’attenzione della collettività e delle istituzioni. È questo il ruolo che il Movimento delle Famiglie porta avanti a Termoli. Una realtà presente e consolidata negli anni e che anche oggi ribadisce la sua presenza sul territorio attraverso nuovi progetti, nuove proposte e nuove collaborazioni.

Sono tante, infatti, le iniziative che questa associazione porta avanti, consultabili anche sul sito, per stare vicino alle famiglie e alle donne, offrendo loro un sostegno a 360 gradi e occasioni di formazione, di svago con un occhio di riguardo alla salute e al benessere psico-fisico. Sono anni, infatti, che l’associazione è convenzionata con palestre della città per dare alle donne, in particolare, la possibilità di praticare con costanza e a prezzi accessibili a tutti attività motorie e sportive.

Non solo convenzioni con le palestre, ma anche collaborazioni importanti, come quella con la Scuola di Formazione Thor, diretta da Gianfranco Di Bello, che offre agli iscritti al movimento, la possibilità di prendere parte a momenti formativi e professionalizzanti a costi ridotti, come nel caso dei Corsi per Assistente Familiare, Asilo a casa e il Corso per l’accoglienza. Tutte opportunità che l’associazione offre ai suoi 150 iscritti e finalizzate a fornire strumenti concreti di aiuto alle famiglie per autosostenersi.

Referente del Movimento delle Famiglie a Termoli è Marisa Potalivo, che esprime con evidente passione quelli che sono gli obiettivi che ci si prefigge di raggiungere. “Ciò che puntiamo a fare è rivalutare la famiglia come prima cellula fondamentale della società, come luogo di accoglienza e di dialogo, come punto di riferimento per le istituzioni”. Non a caso da un po’ di tempo è attivo lo “Spazio Famiglia”, nell’ambito del quale le famiglie, con cadenza mensile, incontrano il primo cittadino di Termoli, per sottoporgli problemi, idee e soluzioni a misura di famiglia. Il dialogo costante con l’amministrazione comunale è, infatti, uno dei punti fermi del movimento da sempre.

Tra i nuovi progetti in cantiere anche “A casa lontano da casa”, un progetto per accogliere turisti nelle proprie case e tornare poi nelle case di chi è stato accolto. “Con un piccolo contributo ospitiamo le famiglie che vogliono venire in Molise, senza dover affrontare i costi, sicuramente più elevati, della vacanza in albergo. Un modo quindi per venire incontro alle famiglie che origina proprio dalle famiglie stesse. Una sorta di mutuo-aiuto”, così illustra il progetto la signora Potalivo, che conclude con un auspicio, “Spero che ogni territorio, ogni comune possa avere il suo Movimento delle Famiglie e per far sì che ciò accada noi siamo pronti a muoverci nei vari paesi per far conoscere il movimento e i vantaggi connessi all’avere sul territorio una sentinella per le famiglie e le donne”.