VIVI L’AFFIDO, OGGI NUOVO INCONTRO A CAMPOBASSO

111
LA STORIA DI GEMMA E L’AFFIDO A CAMPOBASSO

Vuoi diventare famiglia affidataria? Vorresti aprire la porta ad un bimbo sfortunato? Vorresti almeno saperne di più e capire il senso dell’affido? Vuoi sciogliere dubbi o affrontare paure in merito? Proseguono gli incontri informativi portati avanti dagli esperti del Comune di Campobasso e dell’Ambito territoriale n.1 per sensibilizzare su uno strumento tanto delicato quanto strategico ed importante per la serenità di tanti minori.  Due chiacchiere in maniera semplice e anche un po’ confidenziale, un clima disteso e poco formale, la voglia di chiedere qualcosa che non si conosce, la disponibilità nel dare e trovare delle risposte, la totale assenza di voglia di giudicare, il desiderio di fare qualcosa di grande, insieme.

Affido vuol dire “accogliere temporaneamente, nella propria famiglia, un bambino o un ragazzo privo di un ambiente affettivo ed educativo idoneo, assicurandogli il mantenimento, l’educazione, l’istruzione e le relazioni affettive di cui ha bisogno, senza spezzare i legami con la famiglia di origine, in attesa che questa superi le difficoltà e sia di nuovo in grado di accoglierlo” (L. 149/2001).

La famiglia affidataria ha sempre il supporto di un’équipe multidisciplinare. Importante: possono prendere minori in affido anche i single. L’appuntamento è per oggi, 3 novembre, alle 18 presso la sede dell’associazione di quartiere “Campobasso Nord” in via Gramsci a Campobasso