Giornata Persone Down. Aipd Molise: siamo a rischio chiusura

Domenica nelle piazze la raccolta fondi. Giovanna Grignoli (Aipd Molise) spiega conquiste e difficoltà

1088
giornata-persone-down-aipd-molise-siamo-a-rischio-chiusura

Domani 9 ottobre si celebra la Giornata Nazionale delle persone con la sindrome di Down. Famiglie e volontari saranno nelle piazze con punti informativi per promuovere una cultura attenta alla disabilità, per far conoscere le iniziative e raccogliere fondi volte a sostenerle.

In particolare gli amici dell’Aipd Molise racconteranno in che modo ogni santo giorno ci si prende cura di ragazzi che vanno accompagnati nel loro percorso di crescita e di realizzazione. Da oltre vent’anni la sezione molisana dell’associazione, capitanata da Giovanna Grignoli, crea laboratori, iniziative e progetti finalizzati alla piena autonomia dei ragazzi Down. “Le nostre iniziative, come si può vedere sulle pagine del nostro profilo Facebook, sono tante e variopinte – ci spiega la presidente – Il clima di Casa Nostra, che in via Montegrappa accoglie in servizio diurno i ragazzi che si autogestiscono spazi e momenti, è davvero eccezionale: si lavora insieme, si vivono i momenti della quotidianità e si sostengono le famiglie che desiderano che i loro ragazzi imparino ad inserirsi appieno nella società. Ma anche questo sogni rischia di tornare nel cassetto perché stiamo sopravvivendo davvero a fatica”.

E i conti son presto fatti. “Seguiamo al momento una trentina di persone, dalle 8 alle 20, coprendo il pranzo ed attivando laboratori anche per esterni con copertura regionale – aggiungono i volontari – I costi riguardano la struttura, le utenze, il cibo, 3 operatori fissi e tre a rimborso spese. Ma non ce la facciamo. Le entrate provengono dal Comune, che attraverso l’Ambito di Campobasso ci sostiene con 26mila euro all’anno, ai quali vanno aggiunti i fondi del 5 per mille e donazioni private. Ma si capisce chiaramente che non bastano. Per fortuna abbiamo tanti volontari che ci aiutano a realizzare i progetti e che sono la rete dei grandi amici di Casa Nostra. Contiamo molto sulla raccolta fondi di domani perché altrimenti ci toccherà chiudere”.

E domani chi vorrà aiutare l’Aipd Molise potrà effettuare una donazione in cambio di una tavoletta di cioccolato 70% fondente e biologico. I punti d’incontro saranno allestiti, oltre che a Campobasso, a Bojano, Casacalenda, Larino, Riccia e Sant’Elia a Pianisi.

In foto: i volontari Aipd Molise