CASACALENDA, L’INTEGRAZIONE SI FA CON LA PIZZA

165
pizza come integrazione

Riportiamo con piacere l’esperienza di integrazione e inclusione sociale sperimentata a Casacalenda nell’ambito del progetto Sprar, il progetto per l’accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo, che nel caso specifico presente nel paese molisano prevede l’accoglienza di minori non accompagnati. Il progetto “Casa Giselda”, promosso dal Comune e dalla Cooperativa Koine, ha permesso a tre giovani migranti, accolti presso il Centro di Casacalenda, di vivere il momento dell’accoglienza anche come momento formativo dal punto di vista professionale. Salam, Hamza e Mamoudou hanno, infatti, partecipato ad un corso per pizzaioli e hanno preso parte anche a competizioni ed eventi del settore a livello nazionale. Un’occasione per apprendere un mestiere e che può rendere più semplice l’integrazione nel tessuto sociale.

Leggi di più su questa esperienza cliccando qui.