Il Comune di Riccia capofila in Europa del progetto The INTERcultural EUrope

Il Comune di Riccia capofila in Europa del progetto “The INTERcultural Europe: tre giorni di lavori a Riccia in cui il partenariato internazionale proveniente da Belgio, Grecia, Polonia e Spagna avrà l’opportunità di partecipare a tavole rotonde, workshop tematici, presentazioni di progetti sul tema dell’accoglienza, ma soprattutto di confrontarsi su usi, costumi e tradizioni locali.

86
RICCIA progetto

Affrontare la questione dell’immigrazione significa trattare un fenomeno complesso in  un momento in cui la comunità europea riceve un numero straordinario di rifugiati e migranti; sostenere i governi nazionali che si occupano di tale situazione è una prerogativa chiave per l’Europa.

A tal proposito esiste INTEREU che riguarda un progetto europeo finanziato dalla Commissione Europea e promosso dal Comune di Riccia, di cui Micaela Fanelli ne è sindaco. INTEREU fa parte del programma Europa per i cittadini nell’ambito della misura Gemellaggio di città e coinvolge i Paesi partner di Belgio, Grecia, Polonia e Spagna.

L’obiettivo del progetto è quello di integrare i cittadini in un processo di discussione per affrontare il problema dei migranti attraverso progetti innovativi di famiglia in famiglia. La promozione della famiglia nei progetti familiari permetterebbe di contribuire alla promozione dei valori fondamentali dell’Unione europea, come il rispetto della dignità umana e dei diritti fondamentali, della libertà e dell’uguaglianza. Inoltre, questo progetto vuole mitigare le condizioni di svantaggio del reddito delle famiglie nelle aree interne assicurandone l’inclusione sociale e culturale degli immigrati nella realtà locale, promuovendo la formazione di un EUrope INTERCULTURALE dove è possibile vivere insieme in ugual misura dignità, superando i confini etnici, religiosi, culturali e linguistici. In tal modo, INTEREU combatte la stigmatizzazione degli immigrati sviluppando contro-narrative per promuovere il dialogo interculturale e la comprensione reciproca.

Proprio nelle giornate del 14-15 e 16 luglio 2018, presso il Comune di Riccia, ci sarà sia la presentazione del progetto INTERcultural EUrope, in cui i partner si confronteranno su vari temi, sia la firma del patto di gemellaggio tra Riccia e la città belga di Chapelle-lez-Herlaimont. Nella giornata di domenica si terrà la visita al centro SPRAR situato presso il Bosco Mazzocca di Riccia, con dei workshop transazionali sui temi dell’accoglienza e dell’intercultura, mentre la giornata del 16 luglio ospiterà la visita del Borgo del benessere nel centro storico di Riccia.