Festival dei popoli, Open day al Convento di Ripalimosani

Esperienza di accoglienza a 360 gradi, pranzo con i gusti del mondo, esposizione del lavoro che si porta avanti e scambio di amicizia. Tutto questo domenica a Ripalimosani, centro Sprar del Convento

118

L’associazione “Dalla parte degli ultimi” unitamente all’associazione di promozione sociale e alla cooperativa di solidarietà sociale “Man hu” hanno promosso, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Ripalimosani, per domenica 23 settembre 2018 con orario dalle 10 alle 19,  al fine di  consentire ai cittadini di conoscere l’esperienza Sprar, finalizzata all’accoglienza di profughi e richiedenti asilo, vissuta dall’associazione “dalla parte degli ultimi” in partenariato con realtà sociali locali, una giornata di festa presso il Convento san Pietro Celestino V di Ripalimosani sì da promuovere, nell’ottica di un’etica della prossimità, un dialogo tra persone nate in Paesi diversi, portatrici di un ricco e variegato patrimonio culturale.

Sarà un’occasione non solo per raccontare dell’attività di accoglienza portata avanti, come della presa in carico della cura del giardino e dell’orto del Convento da parte degli ospiti, ma anche per partecipare ad eventi di carattere culturale, ricreativo e sportivo organizzati nel corso della giornata secondo il seguente programma: ore 10,00 – 12,30 torneo di calcio; ore 15,00 – 16,30 torneo di basket; ore 16,30 – 18,30 spettacolo del teatro d’ombre con la regia del gruppo banDita-silviOmbre. Lo spettacolo sarà preparato nel corso di un laboratorio teatrale previsto secondo il seguente orario: ore 16,00-18,30 di sabato 22 settembre; ore 10,00-12,30 della stessa domenica 23 settembre.

Si potrà scegliere di effettuare una breve visita, come di vivere, senza alcun preavviso, l’intera giornata nel giardino e nella struttura del Convento San Pietro Celestino V. Gli operatori saranno lieti di ospitare chi vorrà intervenire ad un buffet organizzato con piccoli “assaggi” preparati dagli immigrati residenti nelle varie strutture e da volontari impegnati negli organismi sociali promotori dell’open day. Nel pranzo comunitario si consumeranno piatti preparati ugualmente dagli immigrati e dai volontari, non escludendo di condividere quanto portato dai visitaori se vorranno condividerlo.

Per ulteriori informazioni, telefonare a Anna Marinelli tel. 335.65.71.500.