“LIBERAZIONE” DELLE FONTI CON I RAGAZZI DEL CENTRO SPRAR A GUGLIONESI

146

Khaled, Amady, Dawda, Hossein, Moussa, Basim, Raafat Mohamed, Fahim, Kalipha sono i ragazzi SPRAR ospitati a Guglionesi.
Come Ambiente Basso Molise abbiamo sempre perseguito l’idea della cura del territorio e della difesa del “bene comune”.
Per questo, il 25 aprile , abbiamo deciso di liberare le fonti comunali di Guglionesi dal degrado, dall’incuria e dall’indifferenza di chi dovrebbe avere cura di questo patrimonio di tutti.
Per una miglior riuscita dell’operazione abbiamo deciso di chiedere la collaborazione dei rifugiati ora ospitati a Guglionesi.
Una decina di loro hanno voluto partecipare volontariamente all’iniziativa.
Ed è stata proprio la loro presenza che, a nostro avviso, ha costituito l’aspetto più positivo e caratterizzante di una mattinata che ha visto italiani e rifugiati lavorare assieme, in armonia.
L’esperienza si è rilevata utile per la nostra Associazione che, grazie al fondamentale apporto di questi ragazzi, è riuscita a portare a termine tutte le attività preventivate (pulizia, riparazione della fonte di Nallo (che è stata pulita nei giorni scorsi dal comune) e, anzi, ad estendere i lavori anche alla fonte di San Adamo e le cannelle. E’ servita anche ai profughi stessi che hanno potuto, così ricambiare, almeno in parte, col loro lavoro l’ospitalità ricevuta.
Un’esperienza che ha coniugato ambientalismo e solidarietà, dimostrando nei fatti che è possibile trasformare quello ad alcuni che può apparire come un problema in un reciproco beneficio.
Gli amici rifugiati, al termine dei lavori, sembravano più sereni e si sono dichiarati disponibili ad analoghe iniziative.