LovelyTime, Exhibition e Feel alright party: al via gli eventi per Giornata Mondiale del Rifugiato

35
eventi sprar

Venerdì 22 giugno, a partire dalle ore 9, il Progetto SPRAR Karibu organizza la conferenza di presentazione del proprio progetto dal titolo: Il sistema SPRAR: opportunità, sfide e buone prassi dell’accoglienza, alla quale prenderanno parte rappresentanti istituzionali, professori universitari ed esperti del settore dell’immigrazione.  Alla fine della conferenza sarà inaugurata la mostra di foto e cornici artistiche “LovelyTime“. Lovely racconta:

“in  Nigeria facevo il fotografo di cerimonie. I giorni successivi alla festa stampavo diverse immagini, i clienti sceglievano le più belle e io le ingrandivo e creavo delle cornici artistiche in legno. Questo è il mio lavoro”.

lovely timeDal racconto di Lovely Otuomagie, ospite dello SPRAR Karibu dell’ATS di Campobasso, è nata l’idea di realizzare una mostra di foto e sue cornici artigianali.  Il progetto finale, nato dalle idee dell’èquipe di Karibu e dalle menti creative delle ragazze del circolo Beatnik di Campobasso, è stato quello di creare un evento il 26 maggio, di solidarietà verso i rifugiati. L’èquipe di Karibu e i beneficiari del progetto si sono divisi in due squadre e hanno chiesto alle persone di Campobasso di farsi fotografare insieme agli ospiti del progetto, per la condivisione della campagna #WithRefugees, lanciata dall’UNHCR per la Giornata Mondiale del Rifugiato. L’evento è stato un successo, gli scatti fotografici numerosi e nei giorni successivi sono state pubblicate su facebook le foto dell’uscita.  Dopo l’uscita fotografica del 26 maggio Lovely ha iniziato a lavorare sulle 8 foto più votate e ha realizzato le cornici esposte alla mostra. Le foto che potrete ammirare alla mostra sono quelle più votate dagli utenti della pagina facebook  “Progetto Sprar Karibu”.

sprar-23-giugnoIn data 23 giugno, a partire dalle ore 18, a Piazzetta Palombo a Campobasso, l’èquipe organizza una festa  all’insegna della musica, del divertimento, dell’incontro di mondi e culture, con un dj-set degli “Psalm Collective”, e diversi piatti della cucina etnica, basati su ricette dei Paesi d’origine dei beneficiari e anche di cucina tradizionale molisana, offerti alla popolazione. Inoltre due ragazzi del progetto creeranno dei dipinti artistici e giovani donne africane proporranno acconciature tipiche nigeriane.